Guardia imperiale Shi'ar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guardia imperiale
gruppo
Universo Universo Marvel
Nome orig. Imperial Guard
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. ottobre 1977
1ª app. in X-Men n. 107 – I serie
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 28 maggio 1979
app. it. in Thor e i Vendicatori n. 212
! Formazione variabile

La Guardia imperiale Shi'ar è un gruppo di personaggi dei fumetti Marvel Comics, Creati originariamente da Chris Claremont (testi) e Dave Cockrum (disegni) e apparsi per la prima volta in X-Men (prima serie) n. 107 dell'ottobre 1977. Il team fu creato come squadra antagonista degli X-Men nella loro prima avventura cosmica, ed è un esplicito omaggio alla Legione dei Supereroi, della DC Comics. Lo stesso Dave Cockrum, che ha disegnato i primi membri della Guardia Imperiale, aveva precedentemente lavorato per la testata del gruppo DC, e le somiglianze anche fisiche tra i due gruppi sono evidenti.

Si tratta di un gruppo di personaggi dotati di superpoteri, che costituiscono la guardia personale dell'imperatore della razza aliena degli Shi'ar. Sebbene non siano esattamente dei supercriminali, ma piuttosto fedeli all'imperatore di turno, sia esso bene o male intenzionato, si sono spesso scontrati con gli X-Men e con altri supereroi o supergruppi Marvel, tra cui i Vendicatori, Nova, i Guardiani della Galassia e i Predoni Stellari.

Il leader del gruppo, anche detto Pretore è stato, fino agli eventi di War of Kings, Kallark, conosciuto con il nome di battaglia di Gladiatore poi sostituito da Mentore.

Membri originari[modifica | modifica wikitesto]

La squadra originaria comprendeva 16 membri, e la maggior parte di essi corrisponde a uno dei membri della Legione dei Supereroi:

  • Astra[1] - Può diventare intangibile, analogamente a Phantom Girl della Legione dei Supereroi, ma anche alla X-Man Shadowcat, a cui fisicamente assomiglia.
  • Electron[1] - Uno Shi'ar con l'abilità di generare e controllare elettricità. Corrisponde probabilmente a Lightning Lad o a Cosmic Boy.
  • Fang[1] - è una creatura con fattezze animalesche, con forza, agilità e sensi supersviluppati. Il primo Fang fu ucciso da Wolverine in Uncanny X-Men n.162, ma in seguito altri membri della sua specie hanno preso il suo nome e il suo posto nella Guardia imperiale. Corrisponde a Timber Wolf.
  • Folletto (nell'originale Hobgoblin, poi Shifter)[1] - un mutaforma, capace di assumere le sembianze di creature di grande forza e dimensione. È l'analogo di Chameleon Boy.
  • Gladiatore (Gladiator)[1] - È il capo del gruppo e il membro più potente. Kallark (questo il suo vero nome) proviene dalla razza degli strontiani, noti per la loro incrollabile fedeltà all'impero Shi'ar. Come tutti i membri della sua razza ha una grande forza fisica e resistenza, capacità di volare, capacità di emettere raggi concussivi dagli occhi e altre abilità. Ha tuttavia un grande punto debole: i suoi poteri dipendono dalla sicurezza di sé: se dubita della possibilità di vincere uno scontro diventa più debole e può essere facilmente ferito. Al termine del crossover War of Kings, dopo la morte di Vulcan e di Lilandra, Kallark viene acclamato imperatore, e sebbene riluttante, accetta il compito di guidare l'Impero. È l'analogo di Superboy, anche se nell'aspetto fisico (in particolare nell'inconfondibile cresta punk) ricorda OMAC, un altro personaggio creato da Jack Kirby per la DC Comics.
  • Magique[1] - (in origine Magic); ha abilità di tipo magico. Muore in seguito a uno scontro con Adam Warlock durante War of Kings. Corrisponde a Projectra.
  • Mentore (Mentor)[1] - il tattico del gruppo, possiede un'intelligenza supersviluppata. Dopo l'abbandono di Gladiatore, assume il ruolo di Pretore, cioè di capo della Guardia. Corrisponde a Brainiac 5.
  • Neutron[1] - (inizialmente chiamato Quasar) - è un membro della razza stigiana, dotato di grande forza e resistenza. Corrisponde a Star Boy.
  • Nightside[1] - (originariamente Nightshade) - ha la capacità di generare tenebre. Corrisponde a Shadow Lass.
  • Oracolo (Oracle)[1] - è una donna con poteri psichici, tra cui telepatia e precognizione. È uno dei membri più potenti della Guardia, oltre a uno dei pochi di cui si conosce il vero nome (Sybil). Ha avuto flirt sia con Gladiatore che con Tempest. Corrisponde Saturn Girl.
  • Pulsar[1] - (precedentemente Impulse) è un essere costituito da pura energia, e per questa ragione è costretto a indossare una tuta che lo sostenga. Può emettere un raggio di energia concussiva dal suo visore, simile a quella dell'X-Man Ciclope. La sua controparte nella Legione dei Supereoi è Wildfire.
  • Scintilla [1] (o Midget)- può ridurre la propria massa corporea. Corrisponde a Shrinking Violet.
  • Smasher[1] - oltre alla superforza, è dotato di svariati poteri che può scaricare tramite i suoi speciali occhiali: questi poteri in genere sono visione a raggi X, chiaroveggenza, possibilità di viaggiare a supervelocità in una sorta di iperspazio. Ha avuto una storia d'amore con Plutonia. Recentemente ucciso da Vulcan[2], è stato sostituito diverse volte, ma nessuno dei nuovi Smasher ha vissuto molto a lungo.
  • Starbolt[1] - pirocineta, dal corpo perennemente ricoperto di fiamme. La sua controparte è Sun Boy.
  • Tempest (in seguito Flashfire)[1] - in grado di generare fulmini, corrisponde a Lightning Lad. Il suo nome fu successivamente cambiato in Flashfire per evitare confusioni con un omonimo personaggio della DC Comics.
  • Titano[1] - Ha l'abilità di aumentare la propria massa corporea. È l'analogo di Colossal Boy.

Aggiunte successive[modifica | modifica wikitesto]

Anni 80[modifica | modifica wikitesto]

Anni 90[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Guardia Imperiale di Vulcan[modifica | modifica wikitesto]

Durante la storyline X-Men: Kingbreaker, il neo imperatore Shi'ar Vulcan decide di creare la sua personale Guardia con la missione di uccidere i Predoni Stellari. A tal scopo si serve dei prigionieri della prigione subacquea del pianeta Kr'kn. La nuova guardia è composta da:

  • Strontiana (leader) - conosciuta solo con il nome della sua razza, è cugina del pretore Kallark (Gladiatore)
  • Non-creato - membro di una razza che ha come scopo la distruzione di qualsiasi credo religioso
  • Pn'zo - essere umanoide di origine sconosciuta. Ha poteri tecnorganici
  • l'Hodinn - il suo corpo emette l'energia di una piccola stella. Mentalmente instabile, vuole solo bruciare ciò che lo circonda
  • il Simbionte - alieno di tipo parassita che prende il controllo di un essere vivente consumandone il cervello. Probabilmente appartiene alla stessa razza di Venom

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Uncanny X-Men n.107
  2. ^ X-Men: Emperor Vulcan
  3. ^ a b c d Uncanny X-Men n.137
  4. ^ Uncanny X-Men n.155
  5. ^ a b Uncanny X-Men n.157
  6. ^ a b c X-Men Spotlight on... Starjammers n.2
  7. ^ a b c d e Quasar n.33
  8. ^ Thor n.446
  9. ^ Imperial Guard n.1, gennaio 1997
  10. ^ Inhumans (seconda serie) n. 3, agosto 2000
  11. ^ a b New X-Men n.117
  12. ^ a b c d e New X-Men n.123
  13. ^ a b c d e f New X-Men n.124


Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics