Grigorios Xenopoulos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Grigòrios Xenòpoulos (Istanbul, 9 dicembre 1867Atene, 14 gennaio 1951) è stato un drammaturgo e scrittore greco.

Collaboratore di numerose riviste elleniche, divise la sua produzione fra romanzi di successo quali Margherita Stefe, del 1893 e Ricchi e Poveri del 1919 e una produzione drammatica molto interessante, dovuta alla sua grande vèrve compositiva.

Molto accurato nei suoi lavori, sempre teso a conciliare le esigenze dei suoi lettori e del suo pubblico con quelle della critica, Xenopoulos è stato un autore di rilievo nel panorama letterario greco.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • "Ο ανθρωπος του κοσμου" - L'uomo del mondo, romanzo del 1888
  • "Νικόλας Σιγαλός" - Nikolaos Sigalos, romanzo del 1890
  • "Μαργαρίτα Στέφα" - Margherita Stefe, del 1893
  • "Ο ψυχοπατέρας" - Il patrigno, del 1895
  • "Νέα Σκηνή" - La nuova scena, dramma teatrale del 1895
  • "Το μυστικό της κοντέσσας Βαλέραινας" - I segreti della Contessa Baleraina, dramma teatrale del 1904
  • "Roter Felsen", del 1905
  • "Κόκκινος βράχος", del 1905
  • "Στέλλα Βιολάντη" - Stella Biolante, lavoro teatrale del 1909
  • "Φοιτηταί" - Studenti, lavoro teatrale del 1909
  • "O πόλεμος" - La guerra, romanzo del 1914
  • "Οί μυστικοί αρραβώνες" - I fidanzamenti segreti, romanzo del 1915
  • "Λάουρα" - Laura, del 1915
  • "Πλούσιοί και πτωχοί" - Ricchi e poveri, romanzo del 1919, con i due seguenti compone una trilogia
  • "Τίμιοι και άτιμοι" - Onesti e disonesti, del 1921
  • "Τυχεροί και ατυχοί" - Felice e infelice, del 1924
  • "Αναδυομένη" - Il rientro, del 1923
  • "Ισαβέλλα" - Isabella, del 1923
  • "Τερέζα Βάρμα-Δακόστα" - Teresa Barma-Dakosta, del 1925

Controllo di autorità VIAF: 90728471 LCCN: n82106115