Giric di Scozia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giric mac Dúngail (... – 889) fu re di Scozia dal 878 al 899 insieme a Eochaid di Scozia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Le fonti che ci confermano la sua successione al trono di Alba sono poche e confuse. Sappiamo con certezza che la linea maschile di discendenza da Cinead perse il trono tra l'878 e l'889. Giric è un personaggio molto oscuro: è possibile che sia stato una guardia di Eochaid e che abbia perso il suo potere dopo un'eclissi solare. Tuttavia, dal XII secolo, Giric assunse una fama leggendaria come liberatore della chiesa scozzese dall'oppressione dei Pitti, conquistando l'Irlanda e parte dell'Inghilterra. Nei secoli avvenire Giric venne soprannominato Gregory il grande. Una variante di questo racconto appare anche nella Cronaca dei re di Alba, dove Giric, o Gric, viene chiamato Makdougall, figlio di Dùngal. Giric e Eochaid sono omessi dal Duan Albanach, come molti altri. Uno storico scozzese, Archie Duncan, sostiene che l'associazione di Giric e di Eochaid per il potere della corona è spuria, solo Giric era re dei Pitti e che era conosciuto come il figlio della figlia di Kenneth, e che la storia che sia guardiano di Eochaid sia una mistificazione.

Le cronache dei re d'Alba affermano che Giric sia morto a Dundurn in Strathearn. Il nome sembra sicuro, infatti un canto dell'esercito dice:

« Ut regem nostrum Girich cum exercito suo ab omnibus inimicorum insiidis tuearis et defendas, te rogamus audi nos. »
Predecessore Re di Scozia Successore Royal arms of Scotland.svg
Áed 878 - 889
insieme a Eochaid
Donald II