Giovanni Tantillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Tantillo (Roma, 1937Roma, 16 agosto 2005) è stato un dirigente d'azienda italiano.

Tantillo entra in Rai nel 1962 all'età di 25 anni occupandosi della programmazione culturale della neonata Rai 2. Nel 1969 si occupa delle Trasmissioni Culturali e Scolastiche. Nel 1978 diventa "Dirigente Coordinatore" della seconda struttura di programmazione della Rete Uno. Nel 1987 diventa responsabile della seconda Struttura di programmazione della Rai 3 di Angelo Guglielmi e nel 1994 di una delle linee di programmazione nell'ambito di Rai 3. Nel 1995 è chiamato a capo della funzione "Coordinamento Diritti" della Direzione Coordinamento Palinsesti Tv, sempre nel '95 inventò Linea Tre il programma condotto da Lucia Annunziata. L'anno successivo assume l'incarico di direttore di Rai 1, per Tantillo la direzione della rete ammiraglia della Rai rappresenta l'apice della sua carriera in carica che manterrà fino al 1998 lasciando il posto ad Agostino Saccà (in quota Polo delle Libertà), dopo la direzione di Rai 1 passa alla direzione della Divisione Tv 2. Nel 2000 lascia la Rai. L'ultimo incarico che ricoprì fu la direzione dell'istituto Cinematografico de l'Aquila. Muore a Roma all'età di 68 anni[1].

Predecessore Direttore del RAI 1 Successore
Brando Giordani 1996 - 1998 Agostino Saccà

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Articolo in Corriere.it