Giancarlo Peris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giancarlo Peris (Civitavecchia, 4 novembre 1941) è un ex atleta italiano, noto per essere stato l'ultimo tedoforo ai Giochi della XVII Olimpiade di Roma nel 1960.

Fu scelto nonostante non fosse un atleta già affermato. Era stato infatti deciso che, come ultimo tedoforo dei Giochi del 1960, sarebbe stato scelto il vincitore dei campionati studenteschi di corsa campestre della provincia di Roma di quello stesso anno, che fu appunto Peris. La ragione di questa scelta era naturalmente simbolica. Peris corse gli ultimi 350 metri del percorso della fiaccola olimpica.

Successivamente svolse la professione di insegnante d'italiano e allenatore.

Nel 2010 le Poste italiane hanno realizzato un francobollo commemorativo dei Giochi di Roma, riprendendo l'immagine di Peris al momento dell'accensione della fiamma olimpica[1].

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roma '60, Giancarlo Peris nel francobollo commemorativo in trcgiornale.it, 8 settembre 2010. URL consultato il 22 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ultimo tedoforo ai Giochi olimpici estivi Successore Olympic flag.svg
Ron Clarke e Hans Wikne Roma 1960 Yoshinori Sakai