Gertrude di Merania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea II e sua moglie Gertrude nel salterio di Ermanno I di Turingia.

Gertrude di Merania (Andechs, 1185Pilis, 28 settembre 1213) fu regina d'Ungheria come moglie del re Andrea II il Gerosolimitano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia del conte di Andechs Bertoldo IV, duca di Merania, e di sua moglie Agnese, fu sorella della regina di Francia Agnese, del patriarca di Aquileia Bertoldo e della duchessa di Slesia Edvige.

Nel 1203 sposò il figlio del re Bela III d'Ungheria, Andrea, all'epoca sovrano della Galizia orientale: quando il marito ereditò il regno del padre (1205), Gertrude divenne regina di Ungheria. Diede ad Andrea cinque figli: Anna Maria, futura moglie di Ivan Asen II di Bulgaria; Béla, che succedette al padre sul trono; Elisabetta, duchessa di Turingia (poi proclamata santa); Kálmán, duca di Slavonia, e Andrea, re di Galizia.

Cadde vittima di una congiura di nobili magiari, che la ritenevano colpevole di aver favorito i suoi connazionali tedeschi, e venne assassinata nella foresta di Pilis nel 1213.

Per la stesura di una delle sue più celebri tragedie, Bánk Bán (1815), il drammaturgo József Katona trasse spunto proprio dalla triste vicenda di Gertrude. Ferenc Erkel ha musicato il dramma (1861), creando una delle opere liriche più amata del pubblico ungherese.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Regina consorte d'Ungheria Successore Coat of arms of Hungary.png
Costanza d'Aragona 1205 - 1213 Iolanda di Courtenay

Controllo di autorità VIAF: 191467401