Garegin Njdeh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Garegin Njdeh

Garegin Njdeh (noto anche come Garegin Ter-Harutiunian, Գարեգին Նժդեհ in armeno; Nakhijevan, 1 gennaio 1886Vladimir, 21 dicembre 1955) è stato un patriota e generale armeno che comandò l'Armenische Legion delle Waffen-SS durante la seconda guerra mondiale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Garegin Njdeh fu un attivista politico. Membro della Federazione Rivoluzionaria Armena, fu uno dei due comandanti, assieme a Drastamat Kanayan, dell'Armenische Legion delle Waffen-SS durante la seconda guerra mondiale[1].

Alla fine del conflitto venne arrestato dagli uomini di Stalin e morì nel carcere sovietico di Vladimir.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Russell, This Land Was Your Land, This Land Was My Land in zeek.net. URL consultato il 13 maggio 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rafael Hambardzumian, Njdeh: The Complete Biography, Yerevan 2007.
  • Avo, Njdeh, Beirut, 1968.
  • Vartan Gevorkian, The Battle of Lernahayastan, Bucarest, 1923.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 52019079