Friedrich Daniel von Recklinghausen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friedrich Daniel von Recklinghausen

Friedrich Daniel von Recklinghausen (Gütersloh, 2 dicembre 1833Strasburgo, 26 agosto 1910) è stato un patologo tedesco che ha legato il proprio nome alla descrizione della neurofibromatosi di tipo 1 e dell'osteite fibrosa cistica generalizzata, note entrambe come «malattia di von Recklinghausen».

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Rudolf Virchow all'Università di Berlino fra il 1855 e il 1861, Recklinghausen fu professore di patologia nelle università di Königsberg (1865), Würzburg (1866-1872) e Università di Strasburgo (1872-1906). Fece delle eccellenti descrizioni dei più piccoli vasi linfatici nel tessuto connettivo (canali di Recklinghausen, 1862) e dei calcoli trovati nel pancreas in caso di diabete (1864). Nel 1889 diede il nome all'emocromatosi, una malattia metabolica caratterizzata da deposizione di ferro in eccesso nei tessuti, soprattutto nel fegato.

Fra i suoi allievi, Theodor Langhans e Pio Foà.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Christian Bonah, "Realpolitik": Friedrich von Recklinghausen's pathology for the kaiserreich in Neuere Medizin- und Wissenschaftsgeschichte, vol. 6, Germania, 2003, pp. 77–104, PMID 15043061.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 45052777 LCCN: nr2001013766