Frieda Fromm-Reichmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Frieda Fromm-Reichmann (Karlsruhe, 23 ottobre 1889Rockville, 28 aprile 1957) è stata una psichiatra tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque in una famiglia ebraica ortodossa appartenente alla classe media. Compì studi di medicina a Koenigsberg. Si sposò il 16 giugno del 1926 con Erich Fromm, da cui divorziò nel 1931. A seguito della salita al potere di Adolf Hitler, si rifugiò prima in Francia e poi negli Stati Uniti. I suoi libri, pubblicati in inglese, furono successivamente tradotti in tutto il mondo[1].

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Principles of intensive psychotherapy, Chicago, University of Chicago Press, 1950
  • Psychoanalysis and psychotherapy, Chicago, University of Chicago Press, 1959

Traduzioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Principi di psicoterapia, Milano, Feltrinelli, 1962
  • Psicoanalisi e psicoterapia, Milano, Feltrinelli, 1964

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Worldcat

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Angelika Schönhagen, Frieda Fromm-Reichmann: Leben und Werk, Mainz, 1980.
  • Gail A. Hornstein, To Redeem One Person Is to Redeem the World: the Life of Frieda Fromm-Reichmann, New York, Other Press, 2000
  • Gerda Siebenhüner, Frieda Fromm-Reichmann: Pionierin der analytisch orientierten Psychotherapie von Psychosen, Giessen, Psychosozial-Verlag, 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66549797 LCCN: n88046174