Franco Udella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Udella
Udella.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 152 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi mosca
Ritirato 1º maggio 1979
Carriera
Incontri disputati
Totali 43
Vinti (KO) 37 (18)
Persi (KO) 5 (3)
Pareggiati 0
 

Franco Udella (Cagliari, 25 febbraio 1947) è un ex pugile italiano.

Carriera da dilettante[modifica | modifica sorgente]

Ebbe una lunga ed ottima carriera fra i dilettanti, dove rimase fino alla fine del 1972 dopo aver rappresentato l'Italia, nello stesso anno, ai Giochi Olimpici di Monaco nella categoria dei pesi mosca. Nel 1968 aveva partecipato ai Giochi di Città del Messico nei pesi minimosca, ambedue le partecipazioni si conclusero comunque nei primi turni. Fu più volte campione italiano e vestì per 38 volte la maglia azzurra. Concluse la carriera dilettantistica con 140 successi su 147 incontri disputati[1].

Carriera da professionista[modifica | modifica sorgente]

Passato professionista a 25 anni, relativamente tardi, combatté per 18 volte in 2 anni ed il 20 luglio 1974 ebbe la chance per il titolo mondiale WBC, ma a Lignano Sabbiadoro fu sconfitto per KO alla decima ripresa dal campione venezuelano Betulio Gonzales. Ma appena 3 mesi dopo, in ottobre 1974, non si fece sfuggire la possibilità di laurearsi campione europeo, sconfiggendo a Milano lo spagnolo Pedro Molledo per KO al quinto round.
In aprile dell'anno successivo, ancora a Milano allo stadio di San Siro, combatté nella neonata categoria dei pesi minimosca e, battendo per squalifica il venezuelano Martinez, si laureò campione mondiale per il WBC. Pochi mesi dopo però il titolo mondiale gli venne sottratto a tavolino a causa di una mancata difesa contro lo sfidante ufficiale. Dopo pochi mesi, in luglio 1976, Udella ebbe l'occasione per riprendersi la corona mondiale, ma a Caracas fu sconfitto dal venezuelano Luis Estaba per KO alla terza ripresa[2].

Archiviate le ambizioni mondiali, il pugile sardo continuò a combattere nella categoria dei mosca, della quale aveva nel frattempo mantenuto il titolo europeo. Difese ripetutamente il titolo fino al 1 maggio 1979, quando a Londra fu battuto chiaramente ai punti dall'inglese Charlie Magri[3].
Dopo questa sconfitta Udella, ormai trentaduenne, non trovò più gli stimoli per ritornare sul ring e pose termine alla sua lunga carriera.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 1966 Campione Sardo e Campione Italiano Novizi
  • 1967 Campione Sardo e Campione preolimpionico Dilettanti
  • 1968 Campione Sardo e Olimpiadi Città del Messico
  • 1969 Campione Sardo e Medaglia d’Argento ai Campionati d’Europa
  • 1970 Campione Sardo e Campione Italiano Dilettanti
  • 1971 Campione Sardo e Campione Italiano Dilettanti
  • 1972 Campione Sardo e Olimpiadi di Monaco
  • 1973-74 Professionista
  • 1975 Campione d’Europa pesi mosca e Campione del Mondo WBC pesi minimosca
  • 1975-1976-1977-1978-1979 Campione d’Europa pesi mosca

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Franco Udella | Amova
  2. ^ Sfoglia il giornale gratuitamente - L'Unione Sarda
  3. ^ Sfoglia il giornale gratuitamente - L'Unione Sarda

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato