Forsterite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forsterite
Forsterite on Sanidine - Ochtendung, Eifel, Germany.jpg
Classificazione Strunz VIII/A.04-10
Formula chimica Mg2SiO4
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino  
Sistema cristallino  
Classe di simmetria  
Parametri di cella  
Gruppo puntuale 2/m 2/m 2/m
Gruppo spaziale Pbnm
Proprietà fisiche
Densità   g/cm³
Durezza (Mohs)  
Sfaldatura  
Frattura  
Colore  
Lucentezza  
Opacità  
Striscio  
Diffusione  
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce - Minerale

La forsterite è un minerale silicatico con ioni silicatici sparsi. Termine estremo magnesiaco del gruppo delle olivine.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Cristallizza nel sistema ortorombico in forme prismatiche bianco-giallognole o verdognole a lucentezza vitrea.

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Proviene dal già citato gruppo delle olivine.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Si trova in rocce vulcaniche (monte Somma e monti Albani, geodi dei proietti vulcanici del Vesuvio e del Lazio), in rocce plutoniche (Norvegia, Urali, Stati Uniti, Sri Lanka), in rocce metamorfiche di contatto.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia