Fermo Camellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fermo Camellini
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1951
Carriera
Squadre di club
1937-1938 Urago
1939 Alcyon-Dunlop Alcyon-Dunlop
Urago
1940 Individuale
1941 France-Sport France-Sport
Mercier Mercier
1942-1944 Mercier Mercier
1945 Ray-Dunlop
1946 Ray-Dunlop
Olmo Olmo
1947 Ray-Dunlop
Benotto Benotto
Olmo Olmo
1948 Métropole Métropole
Olympia-Dunlop
Benotto-Superga
Tebag Tebag
1949 Métropole Métropole
Riva Sport-Dunlop
Maino
Tebag Tebag
Thomann Thomann
1950 Elvish-Fontan-Wolber
1951 Bertn-Wolber
 

Fermo Camellini (Scandiano, 7 dicembre 1914Beaulieu-sur-Mer, 27 agosto 2010) è stato un ciclista su strada italiano naturalizzato francese nel 1948. Professionista dal 1937 al 1951, si aggiudicò due tappe al Tour de France e una Freccia Vallone.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Nato in Italia nel 1914 si trasferì, ancora bambino, nella cittadina di Beaulieu in Francia con i genitori e i cinque fratelli. Qui lavorò come idraulico e gli fu affidata una bicicletta del titolare per andare fare gli interventi. Correre gli piaceva e così partecipò con buon successo ad alcune corse amatoriali.

Da professionista corse per la Urago, l'Alcyon-Dunlop, la France Sport-Dunlop, la Mercier-Hutchinson, la Ray-Dunlop, la Olmo, la Benotto, la Santamaria, la Riva Sport, la Elvish e la Bertin-Wolber.

Si aggiudicò una cinquantina di corse: le principali vittorie furono il Circuito delle Alpi nel 1938, il Circuit du Mont Ventoux nel 1939 e 1941, la Parigi-Nizza nel 1946, due tappe e il settimo posto finale al Tour de France nel 1947 e la Freccia Vallone nel 1948. Vestì anche la maglia rosa per quattro giorni al Giro d'Italia 1946.

Nel 1948 fu naturalizzato francese e visse fino alla morte a Beaulieu, dove fu il titolare di un negozio di biciclette.

Nel 1951 il Principe di Monaco lo decorò di Medaglia di Prima classe dell'Educazione Fisica e dello Sport.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Grand Prix Guillaumont (Criterium)
Grasse (Criterium)
Circuit de Bort-les-Orgues (Criterium)
Alès (Criterium)
Circuit des Maures Toulon (Criterium)
1ª tappa Gran Prix de la Côte d'Azur (Criterium)
2ª tappa Gran Prix de la Côte d'Azur (Criterium)
Classifica generale Gran Prix de la Côte d'Azur (Criterium)
Nice (Criterium)
Prix d'Amberieu (Criterium)
Saint-Chamond (Criterium)
Nice (Criterium)
Classifica generale Gran Prix de la Côte d'Azur (Criterium)
Lausanne (Criterium)
Gran Prix de l'Echo d'Oran (Criterium)
Pau (Criterium)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1946: ritirato
1947: 7º
1948: 8º
1949: ritirato (18ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1946: 21º
1947: 19º
1948: 3º
1949: 7º
1943: 15º
1947: 14º
1950: 41º
1938: 40º
1946: 37º
1947: 10º

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

immagine del nastrino non ancora presente Medaglia di prima classe per l'educazione fisica e sportiva
— Principato di Monaco, 1951

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]