Fausto Romitelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fausto Romitelli
Fausto Romitelli nel 2000

Fausto Romitelli (Gorizia, 1 febbraio 1963Milano, 27 giugno 2004) è stato un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Allievo di Franco Donatoni si è diplomato presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, studiando successivamente presso l'accademia Chigiana di Siena. Dal 1993 al 1995 ha collaborato presso Ircam di Parigi come compositeur en recherche, studiando tra gli altri con Gérard Grisey. Ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio Franco Abbiati della Critica Musicale Italiana per l'opera "An Index of Metals".

Opere[modifica | modifica sorgente]

anni '80[modifica | modifica sorgente]

  • Dia Nytka per flauto (1982)
  • Solare per chitarra (1983)
  • Furit aestus per soprano e quintetto (1985) - testo di Gabriele D'Annunzio, da Alcyone
  • Ganimede per viola (1986)
  • Simmetrie d'oggetti per flauto e chitarra (1987-88)
  • Have your trip per arpa, chitarra e mandolino (1988-89)
  • per quattordici esecutori (1989)

anni '90[modifica | modifica sorgente]

  • Nell’alto dei giorni immobili per sei esecutori (1990)
  • La lune et les eaux per due chitarre (1991)
  • La sabbia del tempo per sei esecutori (1991)
  • Natura morta con fiamme per quartetto d’archi ed elettronica (1991)
  • Mediterraneo - I. Les idoles du soleil per ensemble (1992)
  • Mediterraneo - II. L’azur des déserts per voce e quattordici strumenti (1992-93) - testo di Paul Valéry
  • Golfi d'ombra per percussioni (1993)
  • Your time is over per violoncello ed ensemble (1993)
  • Acid Dreams & Spanish Queens per quattordici esecutori (1994)
  • Seascape per flauto a becco contrabbasso (1994)
  • EnTrance per soprano, sedici esecutori ed elettronica (1995)
  • Domeniche alla periferia dell’impero. Prima domenica per quattro strumenti (1995-96)
  • Cupio Dissolvi per quattordici esecutori (1996)
  • Musica per il film Lichtspiel, schwarz-weiß-grau di László Moholy-Nagy per flauto, percussioni, fisarmonica, chitarra e pianoforte (1997)
  • The Nameless City per orchestra d’archi e campana ad libitum (1997)
  • Lost per voce e quindici strumenti (1997) - testo di Jim Morrison
  • Professor Bad Trip: Lesson I per otto esecutori ed elettronica (1998)
  • Professor Bad Trip: Lesson II per ensemble (1998-99)
  • Professor Bad Trip: Lesson III per ensemble (1998-99)
  • The Poppy in the Cloud per coro di voci bianche e ensemble (1999) - testo di Emily Dickinson

anni 2000[modifica | modifica sorgente]

  • Domeniche alla periferia dell’impero. Seconda domenica: hommage à Gérard Grisey per quattro strumenti (2000)
  • Blood on the Floor, Painting 1986 per ensemble (2000)
  • Chorus per percussioni (2001)
  • Amok Koma per ensemble ed elettronica (2001)
  • Flowing down too slow per archi, percussioni e due campionatori (2001)
  • Trash TV Trance per chitarra elettrica (2002)
  • Green, Yellow and Blue per ensemble (2003)
  • Dead City Radio. Audiodrome per orchestra (2003)
  • An Index of Metals video-opera per soprano, ensemble, elettronica e multiproiezione (2003)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • AA.VV., Nuove Sincronie 92 (sin 1013): include La sabbia nel tempo / Ensemble L'Itineraire, dir. Ph.E. Chalendar;
  • AA.VV., Experiences De Vol (Sub Rosa, SR 192): include Flowing Down Too Slow / Ensemble Musiques Nouvelles, dir. Art Zoyd;
  • AA.VV., Entente Préalable (Universal Music, Accord, ACC 472 086-2): include Chorus / Les Percussions De Strasbourg;
  • Fausto Romitelli, cd allegato al libro Il Corpo Elettrico. Viaggio nel suono di Fausto Romitelli (Teatro Comunale di Monfalcone, TDCM/0002): include Professor Bad Trip Lesson 1, Professor Bad Trip Lesson 2, Professor Bad Trip Lesson 3, Domeniche Alla Periferia Dell’Impero, The Poppy In The Cloud / Camerata Polifonica Di Milano, dir. Ruben Jais; Icarus Ensemble, Ensemble Alter Ego – Ensemble Novecento, dir. Giorgio Bernasconi;
  • Fausto Romitelli, Professor Bad Trip (Cypres, CYP5620): include Professor Bad Trip Lesson 1, Professor Bad Trip Lesson 2, Professor Bad Trip Lesson 3, Seascape, Green, Yellow and Blue e Trash TV Trance / Ictus Ensemble, dir. G.E. Octors;
  • Fausto Romitelli, Paolo Pachini, An Index of Metals (Cypres, CYP5622) / Ictus Ensemble, dir. G.E. Octors;
  • Fausto Romitelli, Audiodrome (Stradivarius, STR 33723): include Dead City Radio. Audiodrome, EnTrance, The nameless city, Flowing down too slow / Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, dir. Peter Rundel, soprano Michel-Dansac Donatienne;
  • AA.VV., Musiqués Suisses (MGB, MGB CTS-M 110): include Cupio Dissolvi / Ensemble Phoenix Basel, dir. Jürg Hennenberger;
  • AA.VV., Milano Musica Festival (Stradivarius, STR 33871): include Mediterraneo I e II / Asko Ensemble, dir. Asbury Stefan, mezzosoprano Koster Marieke;
  • Fausto Romitelli, The nameless city (Cypres, CYP5623): include Amok Koma, Flowing down too slow, Domeniche alla periferia dell'impero, Nell'alto dei giorni immobili, The Nameless City / Ensemble Musiques Nouvelles, dir. Jean-Paul Dessy
  • Fausto Romitelli, Nell'alto dei giorni immobili + Remixes (altremusiche.it / Sincronie, am002)/ Zagros + Diego Capoccitti, Neil Kaczor, Andrea Mancianti e WK569.
  • Fausto Romitelli, Anamorphosis (Tzadik, TZ 8087): include Amok Koma, Domeniche alla Periferia dell’Impero, La Sabbia del Tempo, Nell'alto dei giorni immobili, Blood on the Floor, Painting 1986 / Talea Ensemble, dir. James Baker

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Marco Mazzolini, «Domeniche alla periferia dell’Impero», in Milano musica. Percorsi di musica d’oggi, Milano, 1997, p. 50

Cristiano Ostinelli, «The Poppy in the Cloud», in Milano musica. Percorsi di musica d’oggi, Milano, 1999, p. 107-109

Paolo Petazzi, «Professor Bad Trip. Lesson I», in Milano musica. Percorsi di musica d’oggi, Milano, 2000, p. 102-104

Paolo Petazzi, «Fausto Romitelli: An Index of Metals», in Milano Musica. Percorsi di musica d'oggi 2004 – L'emozione del nuovo, Milanà, 2004, p. 48-51

Alessandro Arbo (a cura di), Il corpo elettrico. Viaggio nel suono di Fausto Romitelli, Monfalcone, Il teatro, 2003

Jacopo Conti, Suono, allucinazione, virus. L'universo musicale di Romitelli, tesi di laurea magistrale, Università degli Studi di Torino, 2009

Alessandro Arbo, «Risonanze e anamorfosi. Note sulla poetica di Fausto Romitelli», in Italia/Francia. Musica e cultura nella seconda metà del XX secolo, a cura di A. Collisani, G. Garilli, G. Mercadante, Palermo, L’Epos, 2009, p. 325-345

Jacopo Conti, «Corroded by noise. Il suono di Fausto Romitelli» , in Musica/Realtà, n. 96, Novembre 2011, p. 91-116

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61774574 LCCN: nr2006019971