Emilia Gubitosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emilia Gubitosi nel 1958

Emilia Gubitosi (Napoli, 3 febbraio 1887Napoli, 17 gennaio 1972) è stata una pianista, direttrice di coro e compositrice italiana.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Studiò musica con Beniamino Cesi, Costantino Palumbo, Fromesco Simonetti, Camillo De Nardis e Nicola D'Arienzo al Conservatorio San Pietro a Majella a Napoli, conseguendo il diploma di Pianoforte.

Nel 1906 fu la prima donna a conseguire il diploma di Composizione.

Dopo i suoi studi ebbe una carriera concertistica in tutta Europa. Sposò il compositore Franco Michele Napolitano e lavorò come amministratrice nell'ambito della musica. Dal 1914 docente al Conservatorio di Napoli, dove rimase fino al 1957, assistendo l'orchestra sinfonica di Napoli e dirigendo la scuola di coro associata ad essa insegnando teoria e solfeggio. Nel 1918 fu co-fondatrice con Maria De Suma dell'Associazione Musicale Alessandro Scarlatti[1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Composizioni prevalentememte per orchestre, ma anche per musica da camera e canzoni. Alcune opere più conosciute:

  • Serenata
  • Dormire
  • Favoletta Russa (1931) per pianoforte
  • Andante mosso
  • Fatum, opera con quattro atti
  • Concerto per pianoforte

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Radiocorriere 7 ottobre 1958

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 4009309