Ecografia transvaginale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'ecografia transvaginale è un sistema di indagine diagnostica spesso utilizzato in ginecologia ed ostetricia. Rispetto all'ecografia pelvica trans-addominale (nella quale la sonda ecografica viene appoggiata sull'addome inferiore) permette una migliore visualizzazione di utero, endometrio, cervice uterina, tube di Falloppio, ovaie e dello spazio parauterino, comprensivo delle logge parieto-coliche e del cavo del Douglas.

Metodica[modifica | modifica wikitesto]

L'ecografia transvaginale viene considerata una metodica invasiva; differente dall'ecografia tradizionale transaddominale, la sonda viene posizionata all'interno della vagina. Tale sonda, rivestita con materiale monouso e di piccole dimensioni (poco più di 1 cm di diametro), viene inserita in vagina con l'ausilio del gel per ultrasonografia, consentendo un ingresso agevole ed indolore. L'ecografia transvaginale viene effettuata dal medico ginecologo o da altro personale medico competente; la paziente viene invitata ad urinare prima dell'esame e, una volta a vescica vuota, viene fatta distendere in un lettino per esami in posizione ginecologia. L'esame si completa in pochi minuti se non sono necessarie ulteriori indagini.

Camera gestazione di 3 mm (feto di 3 settimane) in immagine ecografica transvaginale. È ben visibile il sacco vitellino.
Utero e miometrio in immagine ecografica transvaginale.

Razionale[modifica | modifica wikitesto]

L'ecografia transvaginale viene effettuata in due casi:

Il potere risolutivo dell'ecografia transvaginale permette l'osservazione e la misurazione di diversi condizioni patologiche tra cui:

  • Masse ovariche ed altre condizioni patologiche degli anessi (es: cisti, PCOS...)
  • Ascessi o processi infettivi localizzati
  • Neoplasie cervico-endometriali

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Carlo Di Renzo, Trattato di ginecologia e ostetricia, Roma, Verduci Editore, 2009, ISBN 978-88-7620-812-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina