Echi perduti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Echi perduti
Titolo originale Lost Echoes
Autore Joe R. Lansdale
1ª ed. originale 2007
1ª ed. italiana 2006
Genere Romanzo
Sottogenere Thriller, Mistero
Lingua originale inglese
Ambientazione Stati Uniti
Protagonisti Harold Wilkes (Harry)
Coprotagonisti Kayla Jones, Tad Peters
Altri personaggi Talia McGuire, Joey

Echi perduti è un romanzo del 2006 dello scrittore statunitense Joe R. Lansdale. Pubblicato in anteprima mondiale in Italia[1] è un thriller che tocca argomenti legati al paranormale.

Trama[modifica | modifica sorgente]

All'età di sei anni il protagonista del romanzo, Harry, dopo essere guarito da una dolorosa malattia all'orecchio, scopre di aver acquistato un potere terrificante: dal rumore prodotto da oggetti comuni riesce a rivivere, come se fosse presente, gli eventi che nel passato avevano generato gli stessi suoni. Ad esempio, dallo scricchiolio di un parabrezza infranto rivive tragicamente e con assoluta empatia gli attimi precedenti e immediatamente successivi all'incidente automobilistico. La maggior parte degli eventi rivissuti dal protagonista si riferiscono e vicende violente e scioccanti.

Durante un pomeriggio di gioco nella periferia americana, introdottosi con l'amico Joey e l'amica Kayla in un honky tonk bar abbandonato, urtando un vecchio Juke Box, rievoca lo stupro e il brutale omicidio di una donna ad opera di un misterioso killer.

Cresciuto si rifugia nella quotidianità e nell'alcool per evitare di scatenare quelle visioni che lo lasciano fisicamente e psicologicamente provato. Perde di vista Kayla, di cui si era innamorato, ma continua a frequentare il vecchio amico Joey, pigro e indolente. Di bar in bar, di sbronza in sbronza, una sera si imbatte in Tad, ricco esperto di arti marziali che con l'alcool tenta di dimenticare la tragica morte della moglie e della figlia. Insieme Ted e Harry cercheranno di smettere di bere e di riorganizzare la propria vita lasciandosi alle spalle le drammatiche vicende. Al termine di una relazione sentimentale, avuta con la viziata e ricca figlia di un industriale (Talia), Harry è vicinissimo a riprendere la vecchia vita fatta di sbronze e degrado. Il riavvicinamento di Kayla e il supporto di Tad lo riportano in carreggiata. La vecchia fiamma, arruolatasi nella polizia, ha votato la propria vita al riscatto del padre, anch’egli poliziotto, ritrovato morto in equivoche circostanze.

Nel frattempo misteriosi killers agiscono indisturbati.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo è ambientato nel Texas orientale, nella provincia americana tanto nota a Lansdale, palcoscenico di molti altri suoi romanzi, come In fondo alla palude, Freddo nell'anima, Il drive-in, fino al più recente Acqua buia, solo per citarne alcuni. I luoghi descritti dall'autore sono popolati dalla middle class americana, ben diversi dal classico immaginario collettivo: «Il mio Texas non è quello che la gente si immagina, quello dei petrolieri. È un Texas magico, fatto di boschi, di fiumi, torrenti. Ricco di ombre. È questo l'ambiente dove sono cresciuto e dove vivo. È forse è per questo che io sono più ispirato dalle ombre che dalla luce.»[2]

I protagonisti si presentano inizialmente come personaggi negativi, ma aspettano solo l'occasione giusta per il riscatto.[2] L'atmosfera che permea il romanzo risente delle influenze letterarie dell'autore che dichiara[2] essere stato ispirato, nello stile principalmente dalle opere di Mark Twain e quindi da Flannery O'Connor, Ray Bradbury, Robert Bloch, Ernest Hemingway e John Steinbeck.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fantasy magazine Url consultato il 20-02-2013
  2. ^ a b c Intervista sulla rivista Stilos a Joe R. Lansdale in occasione dell'uscita del libro in Italia.File pdf

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura