Dnestr (radar)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I radar Dnestr o radar Dnepr, entrambi noti sotto il nome NATO Hen House, nome che, secondo Forden[1], deriva dal loro aspetto simile appunto ai pollai, sono la prima generazione di radar di prima allerta e di sorveglianza dello spazio. Si trattava di sei radar costruiti, a partire dagli anni '60, nelle zone periferiche dell'allora Unione Sovietica, in grado di sorvegliare eventuali lanci di missili balistici da differenti direzioni, per l'intera guerra fredda furono il principale sistema di allerta.

In teoria questi radar sarebbero dovuti essere sostituiti a partire dagli anni '90 con i radar Daryal, ma a causa di alcuni problemi, in primis la dissoluzione dell'Unione sovietica, solo due di questi radar vennero installati, per tanto il sistema di allerta antimissile russo si basa ancora nel 2012, principalmente, su questi obsoleti radar. Tuttavia è previsto che entro il 2020 tutti i radar verranno sostituiti dai nuovi radar Voronezh.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Goeffrey Forden, Reducing a Common Danger: Improving Russia's Early-Warning System in Cato Policy Analysis, nº 399, 3 maggio 2001.
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra