David Riesman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

David Riesman (Filadelfia, 22 settembre 1909Binghamton, 10 maggio 2002) è stato un sociologo statunitense.

Laureato alla Harvard Law School è stato assistente per la Suprema Corte di Giustizia degli Stati Uniti dal 1935 al 1936.

Esponente di quella corrente che, insoddisfatta delle ricerche meramente empiriche e settoriali della sociologia, promuove un lavoro metodologico e critico per ricostituire una direzione sistematica della ricerca e un'interpretazione valutativa dei fatti.

Riesman ha studiato, in particolare, i rapporti fra la sociologia e le altre discipline, specie la pedagogia e il diritto.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Thorstein Veblen: A critical interpretation - Thorstein Veblen: un'interpretazione critica, del 1953.
  • Individualism Reconsidered and Other Essays - Riesame dell'individualismo e altri saggi, del 1954.
  • Abundance for What? - Abbondanza per che cosa?, del 1964.
  • The Lonely Crowd: A Study of the Changing American Character - La folla solitaria, scritto nel 1950 in collaborazione con altri autori.
Controllo di autorità VIAF: (EN54197257 · LCCN: (ENn79026672 · ISNI: (EN0000 0000 8132 6360 · GND: (DE118788825 · BNF: (FRcb12212770k (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie