Daniele Turani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Daniele Turani
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Luogo nascita Bergamo
Data nascita 8 febbraio 1907
Professione Commerciante
Partito Democrazia Cristiana
Legislatura II, III e IV
Gruppo Democrazia Cristiana

Daniele Turani (Bergamo, 8 febbraio 1907Bergamo, 25 aprile 1964) è stato un politico e dirigente sportivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a lavorare fin da giovane età come commerciante di pelli.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 giugno 1953 viene eletto come senatore, ruolo che, grazie a due successive rielezioni, ricoprirà fino alla morte.

Dirigente sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 giugno 1945[1] diventa presidente dell'Atalanta, squadra all'epoca militante in Serie A, sostituendo Nando Bertoncini[2]; durante la sua presidenza, durata fino alla morte, la società bergamasca milita ininterrottamente nel massimo campionato italiano, ad eccezione della stagione 1958-1959, passata in Serie B[3]; sotto la sua guida, oltre al campionato di B del 1959, la squadra neroazzurra vince anche l'unica Coppa Italia della propria storia, nel 1963[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elio Corbani e Pietro Serina, op. cit., volume 1 pg. 81
  2. ^ Elio Corbani e Pietro Serina, op. cit., volume 2 pg. 392
  3. ^ Elio Corbani e Pietro Serina, op. cit., volume 2 pg. 131
  4. ^ Elio Corbani e Pietro Serina, op. cit., volume 1 pg. 198

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]