Dallan Forgaill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dallan Forgail
San Dallan Forghaill
San Dallan Forghaill
Nascita Magh Slécht nella contea di Cavan (Irlanda) attorno al 530
Morte Monastero di Inniskeel, Donegal Town nel 598
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 29 gennaio

San Dallan Forgaill (Dallan Forchella; Dallan Forgaill; Dallan di Cluain Dallain; Eochaidh; Magh Slécht, 530 circa – Inniskeel, 598) è stato un poeta cristiano irlandese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque attorno al 530 a Magh Slécht, nella contea di Cavan (Irlanda), e studiò così intensivamente da diventare cieco. Era cugino di primo grado di San Mogue. Fu martirizzato nel 598, durante un raid di pirati nell'isola-monastero di Inniskeel, dove fu decapitato e dove è sepolto. La tradizione narra che Dio riattaccò la sua testa al corpo dopo il martirio.

Poeta principale d'Irlanda, riformò l'ordine dei bardi, aiutando a preservare la lingua e la letteratura gaelica. È noto soprattutto per i poemi che avrebbe scritto su santi irlandesi a lui contemporanei: San Columba (Amra Choluim Chille), San Senan (Amra Senain) e San Connall (Amra Connaill). Questi poemi, raramente tradotti, presentano una lingua così oscura che i successivi amanuensi vi inclusero numerose gloesse. Sarebbe anche l'autore del Be Thou My Vision che molti, tra cui Jars di Clay, hanno poi musicato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]