Cronache di Norimberga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cronache di Norimberga
Nuremberg chronicles f 124v 2.jpg
Illustrazione di San Giorgio dalle Cronache di Norimberga
Autore Hartmann Schedel
1ª ed. originale 1493
Genere trattato
Lingua originale latino

Le Cronache di Norimberga sono un'opera compilatoria di Hartmann Schedel, scritta in lingua latina nel 1493. Si tratta di una storia illustrata del mondo, la quale segue la narrazione biblica; il libro contiene inoltre la storia di molte delle grandi città dell'Occidente.

Conosciuto anche come Liber Chronicarum e Die Schedelsche Weltchronik,[1] è uno dei più importanti libri stampati nel XV secolo, molto celebre per l'integrazione del testo con numerose illustrazioni. Fu stampato a Norimberga nel 1493 e, dopo pochi mesi, fu seguito da una traduzione tedesca di Georg Alt (il suo nome più conosciuto deriva dalla città dove fu pubblicato). Alcune copie di lusso furono messe in vendita con le illustrazioni colorate a mano.

Contenuto[modifica | modifica sorgente]

I contenuti dell'opera sono divisi in sette età:

Illustrazione della città di Ulma.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rispettivamente Libro delle cronache e Storia del mondo di Schedel.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stephan Füssel (a cura di), Schedel'sche Weltchronik, Colonia, Taschen Verlag, 2001. ISBN 3-8228-5725-4 (edizione integrale)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]