Corine Mauch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corine Mauch
Corine Mauch (cropped).jpg

Sindaco di Zurigo
In carica
Inizio mandato 1º maggio 2009
Predecessore Elmar Ledergerber

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Svizzero

Corine Mauch (Iowa City, 28 maggio 1960) è una politica svizzera, dal 1º maggio 2009 è sindaco di Zurigo. È succeduta a Elmar Ledergerber. È la prima donna[1] e la prima persona apertamente omosessuale[2] a divenire sindaco della più grande città Svizzera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entra in politica nel 1999 con il Partito Socialista seguendo le orme della madre Ursula Mauch che, tra il 1987 e il 1995, fu consigliera nazionale e capogruppo del PS alle Camere federali[1].

Dopo dieci anni nel consiglio comunale, si è candidata come sindaco di Zurigo. Nel primo turno di votazione, ha terminato al secondo posto, appena dietro, per 1300 voti, a Kathrin Martelli, il candidato del Partito Liberale Radicale. Al ballottaggio ha ricevuto 41.745 voti, battendo l'avversaria conquistando il 58 per cento dei voti[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Zurigo. Eletta oggi la prima donna sindaco. La socialista Corine Mauch in Ticinolibero.ch, 29 marzo 2009. URL consultato il 6 aprile 2009.
  2. ^ a b (DE) Zurich elects first female mayor in Swissinfo, 30 marzo 2009. URL consultato il 6 aprile 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]