Conferenza di Mosca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Durante la seconda guerra mondiale, ebbero luogo tre conferenze di Mosca, a cui parteciparono i capi di governo o i rappresentanti degli Alleati: Regno Unito, Stati Uniti d'America e Unione Sovietica.

Prima conferenza di Mosca[modifica | modifica wikitesto]

La prima conferenza di Mosca della II guerra mondiale ebbe luogo dal 29 settembre al 1º ottobre 1941. Averell Harriman, che rappresentava gli Stati Uniti e Lord Beaverbrook, rappresentante del Regno Unito, incontrarono Josif Stalin per assicurare quest'ultimo che avrebbero aiutato l'URSS nella comune lotta contro la Germania nazista.

Seconda conferenza di Mosca[modifica | modifica wikitesto]

La seconda conferenza di Mosca ebbe luogo dal 12 settembre al 17 settembre 1942. Winston Churchill, Harriman e Stalin pianificarono la Campagna del Nord Africa e discussero il successivo sbarco per aprire un nuovo fronte nella Francia del nord.

Terza conferenza di Mosca[modifica | modifica wikitesto]

Una terza conferenza di Mosca si svolse dal 18 ottobre all'11 novembre 1943: si incontratono i ministri degli esteri Anthony Eden, Cordell Hull, e Vyacheslav Molotov, che stipularono la Dichiarazione di Mosca.

Quarta conferenza di Mosca[modifica | modifica wikitesto]

Una quarta conferenza di Mosca si tenne il 9 ottobre 1944. Gli Alleati erano da poco sbarcati in Normandia, mentre i sovietici si dirigevano dalla Romania verso la Bulgaria e l'Ungheria. L'incontro tra Stalin e Churchill avvenne in queste circostanze. Mentre Roosevelt era impegnato nella sua quarta campagna elettorale e non poteva, quindi, associarsi a tale discussione, inviò, come testimone a Mosca l'ambasciatore Harriman; per Churchill pareva indispensabile porre un argine all'avanzata sovietica( in realtà ancora più indispensabile gli era raggiungere con Stalin un accordo in grado di dargli mano libera in Grecia). Durante l'incontro Stalin si mosse in quella direzione, indicando semplicisticamente su un foglio le percentuali di influenza delle quali le due potenze avrebbero potuto godere nei Balcani dopo la fine delle ostilità.( Errata ricostruzione, in realtà fu Churchill a indicare a Stalin, tramite percentuali, la diversa influenza che i due Paesi avrebbero dovuto avere nell'Europa sud-orientale):

Nazione Urss percentuale UK/USA Percentuale
Bulgaria 75% 25%
Grecia 10% 90%
Ungheria 50% 50%
Romania 90% 10%
Yugoslavia 50% 50%

[1]

Mentre per la Polonia la conferenza diede il risultato quasi implicito del conferimento totale di essa al governo di Lublino e quindi all'Urss.

Quinta conferenza di Mosca[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 1945 si tenne una conferenza dei ministri degli Esteri degli Stati Uniti (James F. Byrnes), del Regno Unito (Ernest Bevin), e dell'Unione Sovietica (Vyacheslav Molotov). Si incontratono dal 16 dicembre al 26 dicembre 1945 per discutere i problemi dell'occupazione e della pace

seconda guerra mondiale Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di seconda guerra mondiale
  1. ^ Il nuovo atlante storico Zanichelli, pag. 279