Clutch Cargo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clutch Cargo (Tre contro tutti)
serie TV cartone
Lingua orig. inglese
Paese USA
Sceneggiatura Clark Haas
Produttore Dick Brown
Studio Cambria Productions
Musiche Paul Horn
1ª TV 1959
Rete it. vari emittenti locali private
Generi avventura, poliziesco

Clutch Cargo è una serie animata di genere avventuroso, prodotta nel 1959 dai Cambria Studios e trasmessa anche in Italia, da varie emittenti private, con due titoli: Tre contro tutti e, appunto, Clutch Cargo. Negli Stati Uniti ebbe un grande successo e divenne molto popolare negli anni sessanta, nonostante fosse un prodotto a basso costo. Quentin Tarantino l'ha omaggiata in una scena di Pulp Fiction.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Clutch Cargo è uno scrittore di romanzi avventurosi, ed è considerato un idolo dagli appassionati del genere. I suoi libri hanno tutti un grande successo, ed ogni volta che l'editore annuncia l'uscita di un suo nuovo racconto, una folla di appassionati si raduna davanti alla sede della casa editrice a New York, sperando di ottenere una copia autografata.

La capacità di Clutch Cargo di incollare alla sedia il lettore non è però semplice frutto di fantasia: egli è un vero uomo d'azione ed uno scaltro indagatore, sempre pronto a recarsi in qualsiasi posto del mondo vi sia un mistero da svelare od un intrigo da smascherare.

Nelle sue avventure è sovente aiutato da un gruppo di amici fidati, a cominciare dal piccolo Spinner e dal suo cane Paddlefoot, un bassotto a pelo corto dall'infallibile fiuto.

Dalle avventure che vive in prima persona, ricava poi il materiale per il suo prossimo libro.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

A causa dello scarso bilancio a disposizione, tipico delle serie televisive rispetto ai prodotti cinematografici dell'epoca, la serie è stata prodotta in animazione limitata, riducendo al minimo i disegni realizzati.

Quando un personaggio parlava, veniva sempre mostrato in primo piano. Nel corso di una conversazione, quando un personaggio finiva di parlare il suo ritratto veniva cambiato con quello del suo interlocutore.

Per far parlare i personaggi, invece di disegnare le bocche è stata usata la tecnica del synchro vox: venivano riprese le bocche dei doppiatori ed inserite nei disegni dei loro volti.

Vi erano anche delle scene animate nel modo tradizionale, come quella dei dinosauri nel 10mo episodio. Probabilmente il cane Paddlefoot, rappresentando in molti casi il lato comico della serie, è stato il personaggio più oneroso da animare.

I Cambria Studios hanno poi realizzato altre serie in animazione limitata e synchro vox, tra cui Capitan Fathom.

Le tecniche d'animazione limitata ed il synchro vox sono state prese in giro dai Pixar Animation Studios, che se ne sono serviti (con finalità prettamente parodistiche) per il cortometraggio Mr. Incredible and Pals del 2005.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione