Interferenza di Max Headroom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un ignoto con la maschera di Max Headroom interrompe le trasmissioni

L'Interferenza di Max Headroom, meglio conosciuta con la definizione inglese di Max Headroom broadcast signal intrusion incident, fu un atto di pirateria televisiva, accaduto a Chicago, Illinois, la sera del 22 novembre 1987. Il pirata in questione riuscì ad interrompere i programmi di due emittenti televisive nel giro di due ore. Sia il pirata che i suoi eventuali complici non sono mai stati trovati o identificati.

WGN-TV 9[modifica | modifica sorgente]

La prima intrusione ebbe luogo durante il programma News at Nine dell'emittente WGN-TV. Durante gli highlights che riguardavano la squadra dei Chicago Bears, il segnale televisivo fu interrotto da un video in cui compariva una sagoma umana con la maschera di Max Headroom. La sagoma, seduta o in piedi di fronte alla telecamera, aveva alle spalle un pannello metallico in movimento che riproduceva quello del celebre spot della New Coke. Non c'era audio, ma soltanto un ronzio. L'intrusione fu bloccata dopo 20 secondi, quando la WGN spense la modulazione del loro studio di collegamento presso il trasmettitore del John Hancock Center.

WTTW 11[modifica | modifica sorgente]

Nella stessa sera, intorno alle 23:15, durante la trasmissione del serial Doctor Who, l'emittente televisiva WTTW viene colpita dall'intrusione con le stesse modalità della precedente. In questo caso è presente l'audio che permette di ascoltare una voce distorta. Il personaggio con la maschera di Max Headroom riappare e dice: "That does it. He's a freakin' nerd", "Yeah, I think I'm better than Chuck Swirsky. Freakin' liberal." Il personaggio continua il suo monologo con frasi sconnesse, tra le quali "Catch the Wave", mentre tiene in mano una lattina di Pepsi (a quei tempi Max Headroom era testimonial per la Coca Cola). Continua con le frasi "Your love is fading", canticchiando il tema della canzone Clutch Cargo ed affermando che aveva fatto un gigantesco capolavoro "for all the greatest world newspaper nerds", dove WGN stava per "World's Greatest Newspaper", appartenente al Chicago Tribune della Tribune Company. Il personaggio poi tiene in mano un guanto dicendo che il fratello sta indossando l'altro, infine dicendo che era "sporco" lo toglie e lo getta via.

L'inquadratura mostra successivamente la parte bassa del busto e le natiche del personaggio. Un complice che indossa un vestito da donna lo frusta e mentre il personaggio dice "They're coming to get me!", il complice risponde "Bend over, bitch!". Il personaggio, ansimando dice "Do it!". La trasmissione fu poi oscurata e tagliata, l'intrusione rimase attiva per 90 secondi circa.

La reazione[modifica | modifica sorgente]

L'emittente televisiva WTTW era impossibilitata a fermare l'intrusione del segnale pirata poiché quella sera non aveva tecnici in servizio. Inoltre l'emittente, diversamente dalla WGN-TV, non aveva la possibilità di spegnere il proprio trasmettitore in zona poiché non ne aveva il controllo remoto.

L'interferenza di Max Headroom il giorno seguente conquistò tutti i titoli principali dei mezzi di comunicazione, tra gli altri fu riportata dalla CBS Evening News.

La WTTW e la WGN-TV, insieme alla HBO, sono al momento le uniche emittenti statunitensi ad essere state vittima di un'intrusione del genere. Non si registrano infatti altri casi di pirateria televisiva. Tuttavia in anni recenti l'Australia e la Repubblica Ceca hanno subito intrusioni del genere a danno di due emittenti televisive[queste due afermazioni sono in contraddizione tra loro].

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione