Ciambellano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ciambellano (titolo))
bussola Disambiguazione – "Camerlengo" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Camerlengo (disambigua).

Ciambellano e camerlengo sono due titoli di origine medievale, ancora in uso presso alcuni ordinamenti politici moderni, che talvolta compaiono anche nelle forme gran ciambellano o gran camerlengo.

Generalmente con tali titoli si designa colui che amministra il tesoro e i beni dello Stato e l'amministrazione da lui retta prende sovente il nome di "camera". In passato, monasteri, cattedrali e città medievali disponevano dell'incarico di ciambellano.

Particolare importanza ha avuto il titolo di "Grand chambrier de France", il Gran Camerlengo di Francia era uno dei grandi ufficiali e delle massime cariche della corona di Francia nell'epoca dell’ancien Regime, la carica conferiva anche titolo di nobiltà ereditaria di massimo grado. Era il capo degli uffici reali e di tutto il patrimonio del Re. La carica francese fu soppressa nel 1545.

Ancora oggi, il Direttore Finanziario della Corporazione della Città di Londra è chiamato "ciambellano" (in inglese Chamberlain of the City of London).

Il titolo di camerlengo deriva dal latino medievale camarlingus, a sua volta corruzione, a partire dal franco kamerling, del latino camerarius, col significato di "addetto alla camera" (generalmente sottinteso "del tesoro" e "del sovrano"). Il significato del titolo e la funzione sono in parte confrontabili con quelle del cubiculario nel tardo Impero Romano, nell'Impero bizantino e nella Corte pontificia. Nelle lingue anglosassoni il titolo prende la forma di chamberlain, parola che deriva dal francese chambellan, da cui l'italiano ciambellano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]