Charles Ricketts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Ricketts

Charles De Sousy Ricketts (Ginevra, 2 ottobre 18667 ottobre 1931) è stato un pittore e scrittore svizzero. Nella sua vita è stato un artista versatile, famoso per essere stato anche un tipografo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua vita dopo aver incontrato Charles Shannon (1863-1937), che svolgeva la duplice attività di pittore e tipografo creò un'attività con lui e partirono alla volta dell'Inghilterra.

In seguito, dopo il 1902, si dedicò alle sue antiche passioni: scultura e dipingere. Fra i quadri che troviamo esposti nei musei: "The Death of Don Juan", "The Plague" e "Montezuma". Ricketts divenne anche membro della "Royal Academy" nel 1928.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Pittura[modifica | modifica wikitesto]

  • The Prado and its Masterpieces (1903)
  • Titian (1910)
  • Pages on Art (1913)
  • Beyond the Threshold (1929), [under pseudonym Jean Paul Raymond]
  • Oscar Wilde: Recollections (1932), [under pseudonym Jean Paul Raymond]
  • Self-Portrait (1939)

Costumista teatrale[modifica | modifica wikitesto]

Costume

Come dissero i giornali del tempo Ricketts aveva un'idea infallibile per quanto riguarda i costumi.[1] Fra i suoi lavori:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Times, 25 novembre 1910, pag. 13
  2. ^ The Times, 9 giugno 1909.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 60944