Carletto Alverà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carletto Alverà
Dati biografici
Nome Carlo Alverà
Nazionalità Italia Italia
Sci nordico Cross country skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Salto con gli sci, Combinata nordica
Squadra Cortina
Ritirato 1949
 

Carlo Alverà detto Carletto (Cortina d'Ampezzo, 1918Cortina d'Ampezzo, 23 novembre 2010) è stato un alpinista, combinatista nordico e saltatore con gli sci italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera alpinistica[modifica | modifica sorgente]

Fece parte del gruppo alpinistico Scoiattoli di Cortina con il soprannome di "Lete"[1]. Diventò "scoiattolo" nel 1941, dopo il congedo dalla scuola alpina di Aosta nel 1939; nel 1942 divenne prima guida alpina e poi maestro di sci[2].

Il 10 e 11 settembre 1941 insieme a Ettore Costantini compì una delle prime ripetizioni della via alpinistica Dimai–Comici, sulla parete nord della Cima Grande di Lavaredo. A causa di un errore tracciarono una nuova variante: infatti nella parte terminale del tracciato, anziché salire per i camini sulla sinistra della parete, continuarono diritti creando una variante di 6° di difficoltà. Alverà fu presidente degli Scoiattoli di Cortina dal 1957 al 1974[2].

Carriera sciistica[modifica | modifica sorgente]

Sciatore attivo negli anni quaranta, partecipò a diverse edizioni dei Campionati italiani di sci nordico, vincendo due medaglie; si ritirò nel 1949[senza fonte].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Combinata nordica[modifica | modifica sorgente]

Campionati italiani[modifica | modifica sorgente]

  • 1 medaglia:

Salto con gli sci[modifica | modifica sorgente]

Campionati italiani[modifica | modifica sorgente]

  • 1 medaglia:
    • 1 bronzo (trampolino normale nel 1942)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Chi siamo" sul sito degli Scoiattoli di Cortina. URL consultato il 18 dicembre 2010.
  2. ^ a b È morto Carletto Alverà Lete in Sito degli Scoiattoli di Cortina, 23 novembre 2010. URL consultato il 16 febbraio 2012.
    Andrea Gris, Se n'è andato anche Lete in Corriere delle Alpi.it, 24 novembre 2010. URL consultato il 16 febbraio 2012.
    Vinicio Stefanello, Carletto Alverà, l'addio ad un'altra bandiera degli Scoiattoli di Cortina in Planetmountain.com, 23 novembre 2010. URL consultato il 16 febbraio 2012.