Bruno Hasbrouck Zimm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bruno Hasbrouck Zimm (Woodstock, 31 ottobre 1920La Jolla, 26 novembre 2005) è stato un chimico statunitense.

Fu professore emerito di chimica e biochimica presso la University of California, San Diego e ricercatore nel settore dei polimeri e dello studio del DNA.

Zimm si laureò nella Kent School a Kent, nel Connecticut nel 1938.

Nel 1946 mise a punto un metodo per l'analisi di macromolecole in soluzione attraverso la tecnica del light scattering.[1] A lui si deve inoltre il diagramma di Zimm, utilizzato per determinare in maniera simultanea il raggio di girazione, il secondo coefficiente viriale e il peso molecolare di una macromolecola.[1][2][3]

Nel 1956 rivolse i propri studi alla viscoelasticità delle soluzioni polimeriche e al fenomeno della birifrangenza di flusso.[1]

Assieme a William Lawrence Bragg, nel 1959 mise a punto il modello di Zimm-Bragg, che spiega la transizione di configurazione dei polipeptidi.[1]

È morto nella città di La Jolla, in California, a causa della malattia di Parkinson.[1]

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua carriera scrisse oltre 165 pubblicazioni scientifiche.[1]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della sua carriera Bruno Hasbrouck Zimm ricevette diversi riconoscimenti, tra cui:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g [1]
  2. ^ ftp://scienzeanalitiche.ciam.unibo.it/pub/papers/tesi/completo_AZ.pdf
  3. ^ http://solrob.dcci.unipi.it/~rob/Download/LabChimFis_ModII.pdf
  4. ^ NAS Award in Chemical Sciences - National Academy of Sciences

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 169346180