Blown Away (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blown Away
Artista Carrie Underwood
Tipo album Studio
Pubblicazione 1 maggio 2012
(vedi date di pubblicazione)
Durata 55 min : 37 s (standard)
Dischi 1
Tracce 14
Genere Country
Country pop
Etichetta Arista Nashville
Produttore Mark Bright
Registrazione 2011
Formati CD, download digitale
Certificazioni
Dischi di platino 1x Canada Canada
1x Stati Uniti Stati Uniti
Carrie Underwood - cronologia
Album precedente
(2009)
Album successivo
Singoli
  1. Good Girl
    Pubblicato: 23 Febbraio 2012
  2. Blown Away
    Pubblicato: 9 Luglio 2012
  3. Two Black Cadillacs
    Pubblicato: 26 Novembre 2012
  4. See You Again
    Pubblicato: 15 Aprile 2013

Blown Away è il quarto album in studio della cantautrice country Carrie Underwood, pubblicato il 1º maggio 2012 per la Arista Nashville.[1]

L'album ha debuttato al numero uno della Billboard 200 vendendo solo nella prima settimana 267.000 copie. La Underwood è diventata la terza cantante country ad avere 3 album alla numero uno della Billboard 200, al pari di Faith Hill e Linda Ronstadt.[2] Come i suoi tre album precedenti, Blown Away ha debuttato in cima alla classifica degli album country, rendendo la Underwood la seconda cantante country ad avere i suoi primi 4 album in cima alla classifica degli album country, insieme a Miranda Lambert.[3] L'album è rimasto alla prima posizione della Billboard 200 per due settimane, diventando il primo album della Underwood a restare in cima per più di una settimana.[4]

Fino al 12 Giugno 2013 l'album ha venduto 1.463.000 copie.[5]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Terminato il Play On Tour, la Underwood si è dedicata alla registrazione di Blown Away. Ha dichiarato che "voleva cambiare le cose" aveva bisogno di "scrivere e cantare di cose reali".[6] L'album è un mix di country, rock e pop.[7]

La Underwood ha dichiarato che quest'album conterrà materiale diverso da quello degli album precedenti. La prima traccia dell'album Good Girl è la più positiva dell'album, tutte le altre hanno un tono più dark.[8]

Tracklist[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Good Girl"- 3:25 (Underwood, Chris DeStefano, Ashley Gorley)
  2. "Blown Away"- 3:00 (Chris Tompkins, Josh Kear)
  3. "Two Black Cadillacs"- 4:58 (Underwood, Hillary Lindsey, Kear)
  4. "See You Again"- 4:06 (Underwood, David Hodges, Lindsey)
  5. "Do You Think About Me"- 3:37 (Cary Barlowe, Lindsey, Shane Stevens)
  6. "Forever Changed"- 4:02 (Tom Douglas, James T. Slater, Lindsey)
  7. "Nobody Ever Told You"- 4:20 (Underwood, Lindsey, Luke Laird)
  8. "One Way Ticket"- 3:56 (Underwood, Laird, Kear)
  9. "Thank God for Hometowns"- 4:01 (Laird, Gorley, Lindsey)
  10. "Good in Goodbye"- 4:17 (Underwood, Ryan Tedder, Lindsey)
  11. "Leave Love Alone"- 3:19 (Gordie Sampson, Troy Verges, Lindsey)
  12. "Cupid's Got a Shotgun"- 3:43 (Underwood, Tompkins, Kear)
  13. "Wine After Whiskey"- 3:51 (Underwood, Tom Shapiro, Dave Berg)
  14. "Who Are You"- 3:55 (Robert John "Mutt" Lange)

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Blown Away ha ricevuto recensioni per lo più positive da critici musicali. Su Metacritic, che assegna un punteggio massimo di 100, l'album ha ricevuto un punteggio medio di 70 sulla base di 10 recensioni.[9]

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CARRIE UNDERWOOD TO RELEASE NEW ALBUM ON MAY 1, 2012, carrieunderwoodofficial.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Carrie Underwood Debuts Atop Billboard 200, Beats Norah Jones, B.o.B, billboard.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  3. ^ (EN) Week Ending May 6, 2012. Albums: Carrie Makes Idol History, yahoo.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  4. ^ (EN) Carrie Underwood's 'Blown Away' Nabs Second Week at No. 1, billboard.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  5. ^ (EN) Country album chart news, roughstock.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  6. ^ (EN) Carrie Underwood finds "real things" to sing about, reuters.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  7. ^ (EN) Carrie Underwood Leaves Us Blown Away, allmusic.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  8. ^ (EN) Blown Away - Carrie Underwood, vegasmagazine.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
  9. ^ (EN) Blown Away review complete, billboard.com. URL consultato il 21 giugno 2013.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica