Battaglia di Záblatí

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
battaglia di Záblatí
Abraham Hogenberg, 1630
Abraham Hogenberg, 1630
Data 10 giugno 1619
Luogo Záblatí u Prachatic
Esito Vittoria cattolica
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
2.000 Sconosciuto
Perdite
1.500 Sconosciuto
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Záblatí, anche citata come battaglia di Sablat (dal nome tedesco della località), si svolse il 10 giugno 1619 nelle vicinanze di Budweis (odierna České Budějovice, precisamente nella località di Záblatí u Prachatic), fu la prima battaglia della fase boema della guerra dei trent'anni. Vide impegnati l'esercito protestante boemo di Ernst von Mansfeld e quello cattolico al comando di Karel Bonaventura Buquoy.

Fatti[modifica | modifica wikitesto]

Lo scontro si svolse quando l'esercito di Mansfeld, che era in marcia per supportare l'assedio di Budweis da parte del generale protestante Hohenlohe, fu intercettato dalle forze cattoliche. Buquoy costrinse Mansfeld ad accettare battaglia presso il villaggio di Záblatí, dove fu sconfitto, perdendo almeno 1.500 uomini e tutti i rifornimenti; in seguito alla sconfitta, i protestanti boemi dovettero abbandonare l'assedio, e Mansfeld si mise ai servigi dell'imperatore, rimanendo fuori dal conflitto fino al 1621.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra