Battaglia di Filomelion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Filomelion
Data 1077
Luogo Filomelion
Esito Vittoria bizantina
Modifiche territoriali Il confine tra l'Impero bizantino ed il Sultanato di Rum viene fissato alla città di Filomelion.
Schieramenti
Comandanti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Filiomelion fu combattuta nel 1117 tra bizantini e turchi selgiuchidi. Fu un tentativo infruttuoso del sultanato di Iconio di riconquistare parte dei territori che i bizantini avevano strappato ai selgiuchidi, grazie ai crociati.

Antefatto[modifica | modifica sorgente]

Dopo il successo della prima crociata e il fallimento della crociata del 1101, i selgiuchidi riniziarono le loro offensive contro l'impero bizantino. L'imperatore Alessio I Comneno, che iniziava a sentire la vecchiaia avanzare, non era in grado di affrontare la rapida invasione turca, che si stava diffondendo nell'Asia Minore bizantina. I selgiuchidi quindi assediarono Nicea, ma furono sconfitti e ricacciati nei loro confini. Tuttavia in seguito alle invasioni dei franchi, molto terreno fu nuovamente riconsolidato dai selgiuchidi, sotto l'autorità centralizzata di Iconio, dove il sultanato di Rum si era restaurato, sotto la guida del sultano Melikshah.

La battaglia[modifica | modifica sorgente]

Gli eventi della battaglia non sono chiari, si sa che fu combattuta nel 1117, sembra che si concluse a favore per i bizantini[1].

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

Quando avvenne questa battaglia, l'imperatore Alessio I si trovava sul punto di morte. Le sue cattive condizioni di salute gli impedivano di combattere il sultano; egli infatti aveva rinunciato a partecipare alle campagne militari dal 1116, e due anni dopo egli morì. Con la sua morte, Alessio I lasciò incompiuti i suoi progetti di riconquista dell'Asia Minore, che rimasero in eredità al figlio Giovanni II Comneno, suo successore al trono dei basileis.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Norwich, John Julius (1997). A Short History of Byzantium. New York: Vintage Books.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Norwich, John Julius (1997). A Short History of Byzantium. New York: Vintage Books, p. 264.
Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio