Bagarinaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un bagarino al lavoro

Il bagarinaggio è il fenomeno per cui i biglietti di un evento, in particolare concerti ed eventi sportivi, sono acquistati in blocco da un "bagarino" e poi rivenduti all'esaurimento dei posti disponibili a prezzo maggiorato, fruttando così un grosso guadagno allo stesso.

Quando l'evento è però imminente oppure da poco iniziato, può capitare di imbattersi in un bagarino che sia disposto alla cessione del tagliando a un prezzo minore di quello nominale.

Il termine sembra possa derivare da una voce romanesca dell'Ottocento, a sua volta derivante dall'arabo baqqālīn, con il senso di "venditori al minuto". Altre ipotesi suggeriscono una derivazione inglese, dal termine bargain, trattare, mercanteggiare, o una spagnola, con significato di "marinaio salariato", cioè quel marinaio ingaggiato su una nave con il compito di rematore o di vogatore.

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il bagarinaggio in Italia è legato soprattutto alle partite di calcio, presente da molti anni e, sebbene sia illegale la vendita maggiorata, è spesso tollerato. L'acquisto di biglietti da un bagarino può configurarsi come reato di incauto acquisto, tuttavia una sentenza della Corte di Cassazione[1] ha stabilito che, qualora i biglietti acquistati non abbiano provenienza illecita, non si possa configurare tale ipotesi di reato (va precisato tuttavia che la sentenza in parola si riferisce ad un fatto verificatosi prima dell'entrata in vigore della normativa che impone la vendita di biglietti recanti il nominativo dell'effettivo titolare).

I prezzi dei biglietti solitamente aumentano in modo esponenziale rispetto al prezzo iniziale. Si è tentato di arginare il fenomeno, per quanto riguarda il bagarinaggio dei biglietti per le partite di calcio, attraverso l'adozione dei biglietti nominali: biglietti nei quali compare il nome dell'acquirente. Tale normativa, introdotta nel corso del 2006, si è rivelata tuttavia inefficace, vista la sua elastica applicazione e la scarsità dei controlli.

Molto rilevante il fenomeno del bagarinaggio per quanto riguarda le manifestazioni teatrali ed i concerti. Bastino come esempi i casi della "prima" della Scala di Milano ed i concerti dei grandi della musica, i cui biglietti vengono rivenduti a prezzi sensibilmente gonfiati.

Negli ultimi anni[quando?] il fenomeno si è esteso anche alla vendita tramite Internet.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corte di Cassazione, Sezione II penale, Sentenza 13 giugno 2006, n. 20227

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio