Ava Leigh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ava Leigh
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Reggae
Periodo di attività 2007 – in attività
Etichetta Virgin Records
Album pubblicati 3
Sito web

Ava Leigh, nome d'arte di Hayley Carline (Chester, 22 novembre 1985), è una cantautrice britannica di genere reggae[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha iniziato a suonare con una jazz band composta da compagni di scuola[2] provando per varie etichette discografiche musica contemporary R&B, senza però avere un particolare successo.

Si è avvicinata poi[2] al reggae fusion grazie ai consigli della madre, praticando un sottogere: il cosiddetto lover's rock (sul genere di Silly Games di Janet Kay). Ha composto canzoni con Nick Manasseh, Future Cut e Feng Shui per l'album di debutto Turned on Underground[1][2].

Registrato in parte allo Harry J, in Jamaica, con il contributo di musicisti come Sly Dunbar e Robbie Shakespeare (già sessionman con Bob Dylan) l'album ha ricevuto critiche favorevoli[3] Ha inciso anche due extended play (EP): uno registrato live intitolato iTunes Live: London Festival '08 ed uno comprendente quattro tracce, dal titolo La La La, distribuito il 5 gennaio 2009.[4].

La sua canzone Mad About the Boy è stata utilizzata nel film La mia vita è un disastro, mentre la sua versione di Mas Que Nada ha accompagnato nel 2008 lo spot pubblicitario per una linea di abbigliamento.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

  • Turned on Underground (2008)[1]

EP[modifica | modifica sorgente]

  • iTunes Live: London Festival '08 (2008)
  • La La La (2009)

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Singolo UK chart
position[5]
Album
2007 "La La La" Turned on Underground[1]
2008 Mad About the Boy[A 1] 128
  1. ^ Distribuito come doppio lato A in alcuni casi con Mas Que Nada.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d O'Brien, Jon, Ava Leigh > Overview, All Music Guide. Macrovision. URL consultato il 18 settembre 2009.
  2. ^ a b c Perry, Andrew, Ava Leigh: the girl who fell for Lover's Rock in The Telegraph, Telegraph Media Group Limited, 31 luglio 2008. URL consultato il 17 settembre 2009.
  3. ^ Lester, Paul, No 163: Ava Leigh in The Guardian, Guardian News and Media Limited, 13 agosto 2007. URL consultato il 18 settembre 2009.
  4. ^ Ava Leigh releases, Avaleigh.co.uk. URL consultato il 18 settembre 2009.
  5. ^ Zywietz, Tobias, Chart Log UK: DJ Steve L. – LZ Love in Zobbel. URL consultato il 18 settembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]