Arvid August Afzelius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arvid August Afzelius

Arvid August Afzelius (Fjällåkra, 8 ottobre 1785Enköping, 25 settembre 1871) è stato un pastore protestante, poeta e demologo svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Egli trascorse la sua vita attiva, dal 1828 fino alla morte, come parroco ad Enköping.
Insieme a Erik Gustaf Geijer, tra il 1814 ed il 1818, raccolse e diede alle stampe la prima raccolta completa di canti popolari svedesi e relative melodie, che venne stampata con il titolo Svenska folk-visor från forntiden in tre volumi.[1] La rielaborazione delle melodie fu attuata con il contributo del direttore musicale dell'Università di Uppsala, Friedrich Haeffner. La sua opera fu di stimolo per ulteriori raccolte di musiche e canti popolari e ad essa s'ispirarono molti compositori svedesi.

Prese parte con entusiasmo al movimento romantico per la rinascita dell'antico patrimonio letterario norreno. Pubblicò anche traduzioni di Poetic Edda, Hervarar saga, una Storia della Svezia fino a Carlo XII ed altre opere poetiche in lingua svedese.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

in lingua svedese:

  • 1814-7Svenska folkvisor från forntiden
  • 1818 – Edda Sæmundar hinns fróda
  • 1839-70Svenska folkets sago-häfder

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aldo Garzanti, Enciclopedia Garzanti della letteratura, Milano, Garzanti [1972], 1974, p. 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (SV) Afzearau dalla Enciclopedia biografica svedese

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 49972119 LCCN: n84108325