Arcipelago Wilhelm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcipelago Wilhelm
Vista dell'Isola di Booth da un'altra isola dell'Arcipelago Wilhelm
Vista dell'Isola di Booth da un'altra isola dell'Arcipelago Wilhelm
Geografia fisica
Localizzazione Mare Antartico
Coordinate 65°08′S 64°20′W / 65.133333°S 64.333333°W-65.133333; -64.333333Coordinate: 65°08′S 64°20′W / 65.133333°S 64.333333°W-65.133333; -64.333333
Geografia politica
Sovranità Antartide Antartide
Amministrazione secondo il Trattato Antartico
Demografia
Abitanti 0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Antartide
Arcipelago Wilhelm

[senza fonte]

voci di isole antartiche presenti su Wikipedia

l'arcipelago Wilhelm è un arcipelago di isole dell'Oceano Atlantico meridionale. Come molte isole o territori antartici, l'arcipelago Wilhelm prende il nome dal sovrano della nazione da cui l'esploratore che lo ha scoperto proveniva. Infatti, nel 1873-74, il tedesco Eduard Dallmann dedicò l'arcipelago all'allora imperatore di Germania e re di Prussia, Guglielmo I di Germania (in tedesco: Wilhelm I. Deutsches Reich).

Geografia e Clima[modifica | modifica wikitesto]

L'arcipelago fa parte geograficamente della Penisola Antartica in Antartide e pertanto non è sotto il controllo di nessuna nazione mondiale. Si estende dallo Stretto di Bismark, alla Terra di Graham. Consiste in una miriade di isole e microisole, tutte disabitate e che talvolta possono essere confuse per iceberg, di cui più dei tre quarti non possiede un nome. Le isole più grandi dell'arcipelago sono l'isola di Booth e l'isola di Hovgaard.

Come il resto dell'Antartide, le isole possiedono un clima di tipo glaciale, con inverni lunghi e freddissimi ed estati fresche. L'arcipelago è di poco a Nord del circolo polare antartico (66°33'39") e quindi è parzialmente interessato dagli effetti della inclinazione dell'asse terrestre, per cui in estate è spesso buio anche nelle ore centrali della giornata.