Application specific integrated circuit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In elettronica digitale un application specific integrated circuit (ASIC) è un circuito integrato creato appositamente per risolvere un'applicazione di calcolo ben precisa (specific purpose).

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

All'interno del chip ASIC possono venire integrati vari tipi di componenti come ad esempio transistor bipolari NPN e PNP fino a 80V, N-MOS e P-MOS, CMOS logic, JFET, Foto diodi, Foto transistor e sensori ad effetto Hall.

Vantaggi e svantaggi[modifica | modifica sorgente]

La specificità della progettazione, focalizzata sulla risoluzione di un unico problema, consente di raggiungere delle prestazioni in termini di velocità di processamento e consumo elettrico difficilmente ottenibili con l'uso di soluzioni più generiche (general purpose).

Lo sviluppo di questo genere di integrati è però molto costoso e per questo motivo il loro impiego è limitato a campi in cui possano essere usati in maniera massiccia (alti volumi di mercato), come l'elettronica di consumo (masterizzatori, schede video, schede madri, apparati di rete, trasmissione audio-video) mentre per usi su scala più limitata vengono preferite, ad esempio, tecnologie riprogrammabili come le FPGA.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica