Anmitsu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anmitsu
Un anmitsu
Un anmitsu
Origini
Luogo d'origine Giappone Giappone
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali
  • agar agar
  • acqua
  • azuki
  • zucchero
[1]
Varianti ll mitsumame, il cream anmitsu
 

L'anmitsu (あんみつ, raramente 餡蜜) è un dessert giapponese preparato con agar agar e fagioli azuki[1].

L'agar si scioglie nell'acqua (o nel succo di frutta, come il succo di mela) per formare la gelatina. Viene servito in una ciotola assieme ad una marmellata dolce di fagioli azuki (chiamata anko, da cui deriva l'an di anmitsu) e piselli bolliti, gyūhi e frutta mista, come fette di pesca, mikan, pezzi di ananas e ciliegie[2]. L'anmitsu di solito viene servito con a parte dello sciroppo dolce nero chiamato mitsu (che completa il nome "anmitsu"), che viene versato sulla gelatina prima di essere mangiato. Solitamente l'anmitsu si mangia con cucchiaio e forchetta.

Ci sono alcune varianti di questo dolce. Il mitsumame viene fatto senza la pasta di fagioli, e il mame significa che i piselli vengono serviti con lo sciroppo e l'anko. Il cream anmitsu è una variante in cui si sostituisce l'anko con una pallina di gelato al tè matcha. È comune anche usare shiratama dango per coprirlo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Di Roberto De Meo, AA. VV., Sapori d'oriente, Giunti Editore, 2011, ISBN 880976638-5.
  2. ^ Come preparare il dolce giapponese anmitsu in Hosomaki.it. URL consultato il 01/04/2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]