Angela Petrelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angela Petrelli
AngelaPetrelli copia.jpg
Universo Heroes
Lingua orig. Inglese
Autore Tim Kring
1ª app. in Genesi
Ultima app. in Il mondo nuovo
Interpretata da
Voce italiana Lorenza Biella
Sesso Femmina
Abilità Divinazione attraverso i sogni
Parenti

Angela Petrelli è un personaggio della serie televisiva Heroes, interpretato da Cristine Rose e doppiata da Lorenza Biella.

Petrelli è il cognome acquisito dal marito, Arthur Petrelli, con cui ha avuto due figli: Nathan e Peter. Il suo cognome da nubile era Shaw.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Prima stagione - Volume uno: Genesi[modifica | modifica sorgente]

Vedova di Arthur Petrelli e madre di Peter e Nathan, la signora Petrelli è presentata come una donna forte e consapevole delle proprie azioni che si impegna molto nella campagna elettorale del figlio maggiore, Nathan, candidato al Congresso. Facendo questo mette spesso da parte l'altro figlio, Peter, considerato da lei debole e poco meritevole di fiducia. Ben presto si scoprirà che Angela è a conoscenza di molti segreti tra cui l'esistenza di Claire, sua nipote, figlia illegittima di Nathan, affidata all'insaputa di quest'ultimo a Noah Bennet. Si scopre anche essere amica di Charles Deveaux, padre di Simone, e di Daniel Linderman, l'uomo che vuole fare esplodere New York, di cui sembra condividere i piani.

Seconda stagione - Volume due: Generazioni[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della seconda stagione si scopre che Angela Petrelli faceva parte in passato, insieme al marito, dell'Impresa di cui era stata la fondatrice insieme ad altri soggetti avanzati. Dopo l'uccisione Kaito Nakamura comprende che Adam Monroe vuole uccidere anche lei per vendetta, e quando la polizia si fa insistente anche nei suoi confronti nelle indagini decide di costituirsi dichiarandosi colpevole dell'assassinio con l'intento di far cessare al più presto l'attività della polizia. Matt Parkman ed il figlio Nathan però scoprono la sua innocenza e decidono di aiutarla, scagionandola e mettendosi sulle tracce del vero assassino.

Terza stagione[modifica | modifica sorgente]

Volume tre: Criminali[modifica | modifica sorgente]

Dopo la morte di Bob Bishop, Angela assume il comando della Compagnia e dice a Sylar di essere sua madre. Tuttavia, negli ultimi episodi, Sylar acquisirà il potere di percepire le bugie e capirà che Angela gli ha mentito per manipolarlo. Quando Sylar minaccia di uccidere la donna, questa per salvarsi gli rivela di essere a conoscenza dell'identità dei suoi reali genitori. Quando la sede della Primatech prende fuoco, Angela assiste assieme a Claire e a Noah. In seguito deciderà di smantellare completamente l'Impresa.

Volume quattro: Fuggitivi[modifica | modifica sorgente]

Quando Nathan, con l'aiuto del governo, inizia a catturare i soggetti avanzati per rinchiuderli, Angela è una delle poche ad approvare il programma. All'inizio ella infatti sembra stare dalla parte del figlio, ma più tardi si scopre una cospirazione da lei operata con l'ausilio di Noah Bennet. Questi lavora nel programma, ed è il suo informatore. In più di un'occasione Angela e Bennet s'incontrano segretamente, e lei gli impartisce utili consigli per avvicinare Danko, l'agente scelto del governo posto a capo del programma. Quando Danko scopre i poteri di Nathan, la posizione di Angela diventa precaria, ed ella si ritrova costretta a fuggire. Chiede dapprima aiuto ad un'amica, ricevendo un po' di soldi. Braccata, viene portata in salvo da Peter. I due si recano in una chiesa dove la donna cerca di dormire. Ella rivela al figlio che da giovane era stata una sognatrice, come lui, e che avrebbe voluto diventare un'insegnante. Dopo che si manifestarono i suoi poteri, Angela provò ad allarmare la gente, ma nessuno le credeva. Allora iniziò ad usare mezzi quali le menzogne, la manipolazione e il tradimento. Infine, Angela riesce a prendere sonno. Dice a Peter di sapere cosa fare: intende riunire la famiglia e andare a trovare sua sorella, Alice. La troviamo poco dopo in compagnia di Peter, Nathan, Claire e Noah in una località chiamata Coyote Sand. La donna rivelerà ai figli le origini dell'Impresa e manifesterà l'idea di volerne creare una nuova trovando il loro appoggio. Quando nella battaglia finale con Sylar il figlio Nathan trova la morte, lei seppur dispiaciuta convince Matt Parkman a fare il lavaggio del cervello a Sylar convincendolo di essere Nathan. Il motivo di tale gesto è poter tenere sotto controllo le mosse del governo. Gli unici a sapere della sostituzione, a parte lei, sono Noah Bennet e Matt Parkman.

Quarta stagione - Volume cinque: Redenzione[modifica | modifica sorgente]

Angela è terrorizzata dalla possibilità che Sylar riacquisti la sua vera identità e si rivolge a Matt, che però rifiuta di aiutarla. Quando Sylar riprenderà il possesso del suo corpo, lei seppur angosciata sarà più realista del figlio Peter e capirà che per Nathan non c'è più speranza.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Il potere di Angela è quello di poter vedere il futuro attraverso sogni e visioni che si attivano inconsciamente. Peter Petrelli, grazie a questo potere che non sa di possedere, riesce a vedere l'incidente di Nathan precedente alla prima stagione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione