Amos Tversky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Amos Tversky (Haifa, 16 marzo 1937Stanford, 2 giugno 1996) è stato uno psicologo israeliano. È stato un pioniere della psicologia cognitiva ovvero della scienza cognitiva, collaborando per anni assieme al premio Nobel Daniel Kahneman, nella ricerca di euristiche, e nello studio degli errori sistematici umani (cognitive bias) oltre allo studio di decisioni in condizioni di rischio.

Tversky sviluppò assieme a Kahneman la Prospect Theory, per spiegare l'irrazionalità del giudizio umano in decisioni economiche. Nel 1965 conseguì il PhD alla University of Michigan insegnando poi alla Hebrew University a Gerusalemme prima di trasferirsi alla Stanford University.

Pubblicò in diverse occasioni assieme a Thomas Gilovich e Paul Slovic.

Il suo articolo sulla teoria delle aspettative del 1979 in Econometrica è tra i più citati tra quelli della rivista.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Kahneman, D. e Tversky, A. (1979) Prospect Theory: An Analysis of Decision Under Risk, Econometrica, 47(2), 263-291.
  • Kahneman, D. e Tversky, A. (1981) Judgment under Uncertainty. Heuristics and Biases, Science

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66587304 LCCN: n/81/55168