Amos Tversky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Amos Tversky (Haifa, 16 marzo 1937Stanford, 2 giugno 1996) è stato uno psicologo israeliano. È stato un pioniere della psicologia cognitiva ovvero della scienza cognitiva, collaborando per anni assieme al premio Nobel Daniel Kahneman, nella ricerca di euristiche, e nello studio degli errori sistematici umani (cognitive bias) oltre allo studio di decisioni in condizioni di rischio.

Tversky sviluppò assieme a Kahneman la Prospect Theory, per spiegare l'irrazionalità del giudizio umano in decisioni economiche.

Nel 1965 conseguì il PhD alla Università del Michigan insegnando poi alla Università Ebraica di Gerusalemme prima di trasferirsi alla Stanford University.

Pubblicò in diverse occasioni assieme a Thomas Gilovich e Paul Slovic.

Il suo articolo sulla teoria delle aspettative del 1979 in Econometrica è tra i più citati tra quelli della rivista.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Kahneman, D. e Tversky, A. (1979) Prospect Theory: An Analysis of Decision Under Risk, Econometrica, 47(2), 263-291.
  • Kahneman, D. e Tversky, A. (1981) Judgment under Uncertainty. Heuristics and Biases, Science

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 101830377 LCCN: n81055168