Alessandro Gritti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alessandro Gritti
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Dati agonistici
Categoria Motocross, Enduro
 

Alessandro Gritti (Vertova, 1 aprile 1947) è un pilota motociclistico italiano, specializzato nelle competizioni in fuoristrada.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver iniziato la sua carriera agonistica non ancora ventenne è restato attivo nel campo delle competizioni di motociclismo per oltre vent'anni durante i quali ha conquistato quattordici campionati italiani tra assoluti e di classe e quattro titoli europei di enduro[1].

All'inizio della carriera ha ottenuto anche buoni risultati nel motocross, ottenendo il titolo nazionale nel 1975 e 1979, ma i risultati più importanti vennero da quella che allora era chiamata "Regolarità". Non essendo ancora stato istituito il campionato mondiale (inaugurato nel 1990), il campionato europeo era la manifestazione più importante a livello di gara in singolo e Gritti si aggiudicò in sella ad una KTM l'edizione del 1975, riconfermando il titolo per altre tre volte in seguito.

Altre vittorie di rilievo nella Sei Giorni Internazionale di Enduro del 1981 come componente della squadra nazionale italiana, nella Coppa Mille Dollari e in 4 edizioni della Valli Bergamasche. Nella sua lunga carriera ha pilotato, tra l'altro, anche Moto Morini, Puch, Gilera e Kramer.

Posto termine alla sua carriera nell'agonismo professionistico, ha continuato a competere nelle competizioni destinate ai seniores e nei trofei della Regolarita d'epoca.

Palmares[modifica | modifica sorgente]

 Europei enduro
Oro Europeo Classe 250 1975
Oro Europeo Classe 125 1976
Oro Europeo Classe 250 1977
Oro Europeo Classe 250 1981
 Six Days
Oro SixDays Trophy Team 1981

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Motociclismo d'epoca

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]