Albert Ketèlbey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Albert Ketelbey

Albert William Ketelbey (Birmingham, 9 agosto 1875Cowes, 26 novembre 1959) è stato un compositore e pianista inglese.

La sua composizione più nota è In un mercato persiano, un tipico esempio di musica a programma, in cui suoni e melodie orientali sono mescolate con la scrittura sinfonica della tradizione europea, per descrivere una scena di mercato mediorientale.

Altri brani sinfonici degni di nota sono In a monastery garden (In un giardino del monastero), In the mystic land of Egypt (Nella mistica terra d'Egitto) e In a Chinese temple garden (Nel giardino di un tempio cinese).

Composizioni[modifica | modifica sorgente]

  • The Heart's Awakening (1908)
  • In a Monastery Garden (1915)
  • Phantasy for String Quartet
  • In the Moonlight (1919)
  • In a Persian Market (1920)
  • Romantic Suite (1922)
  • Bank Holiday (Appy 'Ampstead) (1924)
  • In a Chinese Temple Garden (1923)
  • By the Blue Hawaiian Waters (1927)
  • In the Mystic Land of Egypt (1931)
  • From a Japanese Screen (1934)
  • Italian Twilight (1951)
  • Cockney Suite
  • Jungle Drums (1926)
  • Tangled Tunes
  • Bells across the Meadows (1921)
  • Dance of the Merry Mascots
  • The Clock and the Dresden Figures (1930)
  • With Honour Crowned
  • Wedgwood Blue (Graceful Dance)
  • Sanctuary of the Heart (1924)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 42025688 LCCN: n81078907

Albert William Ketelbey (Birningham 1875 Cowes Isola di Wight 1959) è un compositore inglese di orogine scandinava (danese). Giovane organista della St. John's Church di Wimbledon, egli preferì molto presto l'attività avventurosa di una compagnia di commedianti, di cui assunse la direzione del Vaudeville Theatre. Musicista di inventiva felice, piacevole e di gusto popolare, fu anche ditettore della Columbia Gramphone Co. L'orientamento musicale che punta all'esotismo di maniera nella musica, è una caratteristica del gusto borghese "fin-de-siècle".Ad esempio, il brano di Ketelbey In Un Mercato Persiano è sicuramente un modello di questo stile popolare e nel contempo pittoresco.Infatti,i lavori di questo musicista, ci sono pervenuti nel tempo attraverso i primi film muti come accompagnamento musicale e inoltre come sottofondo dei the danzanti che erano dei locali alla moda.Oggigiorno Ketelbey è ricordato soprattutto per la sua serie di pezzi sinfonici classico-leggeri caratterizzati da raffinati colori orchestrali e da un fluido e facile melodizzare di grande effetto.Questo periodo della musica inglese vide nascere così le orchestre leggere come quelle dei the danzanti, delle stazioni balneari, quelle delle crociere transatlantiche e le piccole formazioni dei film muti.Il mezzo radiofonico rappresentato degnamente dalla BBC britannica contribuisce a diffondere potentemente la musica eseguita da queste orchestre.In Un Mercato Persiano pubblicato nel 1921 come "Intermezzo Scenico", si ritraggono musicalmente le carovane con il calpestio degli zoccoli dei cammelli, la nobiltà del califfo, l'apparizione della bella principessa, i mendicanti che chiedono l'elemosina e l'animosità del mercato mattutino con le tipiche bancarelle. Si tratta quindi di una bella cartolina musicale di segno raffinato, ricca di suggestioni dilettevoli con dei temi facilmente memorizzabili. La produzione musicale di Ketelbey, si spinge quasi ai confini con la musica leggera. Essa è costituita da belle pagine descrittive in cui l'esotismo di maniera, è sorretto da un solido mestiere. Manierismo ed esotismo sono sapientemente combinati per creare un colorismo molto efficace.