Albert Edelfelt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
"Madre e figlio", dipinto di Albert Gustaf Aristides Edelfelt

Albert Gustaf Aristides Edelfelt (Porvoo, 21 luglio 1854Porvoo, 18 agosto 1905) è stato un pittore finlandese.

Figlio dell'architetto Carl Albert, le sue opere sono principalmente esposte all'Ateneum di Helsinki, al Musée d'Orsay di Parigi, dove visse per parte della sua vita, e a Porvoo, dove nacque.

Edelfelt fu uno dei primi artisti finlandesi a raggiungere la fama internazionale. Ebbe un considerevole successo a Parigi e fu uno dei fondatori del movimento realista in Finlandia. Influenzò inoltre molti giovani pittori finlandesi come Akseli Gallen-Kallela.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La regina Bianca (Kuningatar Blanka), 1877
  • Il duca Carlo insulta il cadavere di Klaus Fleming (Hertig Karl, skymfande Klas Flemings lik), 1878
  • Il funerale del bambino (Lapsen ruumissaatto), 1879

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 44385484 LCCN: n/82/230057