Ahmed Sékou Touré

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ahmed Sékou Touré
Sekou Toure usgov-83-08641.jpg

Presidente della Guinea
Durata mandato 2 ottobre 1958 –
26 marzo 1984
Predecessore -
Successore Louis Lansana Beavogui

Dati generali
Partito politico Partito Democratico di Guinea

Ahmed Sékou Touré (Faranah, 9 gennaio 1922Cleveland, 26 marzo 1984) è stato un politico guineano. È stato presidente della Guinea dal 1958 fino alla sua morte.

Tenne il potere con grande forza, tanto da essere considerato da molti un dittatore; l'opposizione ha spesso denunciato minacce con campi di detenzione e polizia segreta. I suoi detrattori dovettero spesso scegliere fra tacere e andare in esilio. Dal 1965 al 1975 tagliò tutte le relazioni con la Francia, di cui la Guinea era stata una colonia. Nel 1978 ci fu una riconciliazione con la visita del presidente francese Valéry Giscard d'Estaing.

La Guinea mantenne comunque sempre buoni rapporti con moltissimi Paesi socialisti; la rottura con la Francia non fu però apprezzata dai colleghi africani, tanto che si verificarono numerosi incidenti diplomatici, provocando in casi non rari l'interruzione dei rapporti diplomatici. D'altra parte Sekou si attirò le simpatie dei movimenti anticolonialisti. il suo principale alleato fu Kwame Nkrumah, presidente del Ghana, che accolse poi nel 1966 dopo un colpo di Stato.

Touré morì a Cleveland il 26 marzo 1984 durante un'operazione al cuore.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Oro (Sudafrica) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dei Compagni di O.R. Tambo in Oro (Sudafrica)
«Per il suo eccezionale contributo ad una libera, unita, pacifica e prospera in Africa.»
— 29 ottobre 2004[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ About Government - National Orders

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 39389518 LCCN: n50070308 SBN: IT\ICCU\IEIV\063435