Achoerodus gouldii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Achoerodus gouldii
Achoerodus gouldii Western blue groper PC300713.JPG Achoerodus gouldii (f) and Girella zebra P1031276.jpg
esemplare maschile (sopra) e femmina
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Labridae
Genere Achoerodus
Specie A. gouldii
Nomenclatura binomiale
Achoerodus gouldii
(Richardson, 1843)

Achoerodus gouldii (Richardson, 1843) è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È endemico del sud-ovest dell'Australia, e il suo habitat è costituito principalmente da zone con fondo roccioso, molto ricche di vegetazione acquatica e scogli. Può essere trovato fino a 65 m di profondità[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Testa

Presenta un corpo appena compresso lateralmente, allungato ma non particolarmente alto, con la testa dal profilo appuntito. La colorazione è prevalentemente blu-grigiastra, piuttosto uniforme; le pinne sono ampie e la pinna caudale è parzialmente trasparente e non è biforcuta. La bocca è grande, con labbra molto spesse.

Esemplare femminile

È una specie di dimensioni molto grandi, che raggiunge i 175 cm e vive fino a 70 anni[3]. È il labride più longevo[1]. Di solito i maschi sono più grandi delle femmine[1]. Il dimorfismo sessuale non è marcato solo nelle dimensioni, ma anche nella colorazione, solitamente verde per le femmine e blu scura per i maschi adulti.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Ha una dieta abbastanza varia, carnivora, che è composta sia da pesci ossei più piccoli che da varie specie di invertebrati marini come echinodermi, soprattutto stelle marine e ofiure, crostacei, in particolare granchi, e molluschi[4].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

È oviparo e la fecondazione è esterna. È quasi sicuramente ermafrodita, e cambia sesso da femmina a maschio intorno ai 35 anni, quando ha una lunghezza di circa 83 cm[1]. Le uova vengono disperse nell'acqua e non ci sono cure verso di esse[5].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è classificata come "vulnerabile" (VU) dalla lista rossa IUCN perché, visto che cambia sesso relativamente tardi, la pesca sta riducendo il numero dei pesci più grossi, i maschi[1]. Ultimamente, nell'ovest dell'Australia, la sua pesca è stata regolamentata per evitarne la cattura eccessiva.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Choat, J.H., Gillanders, B. & Pollard, D, Achoerodus gouldii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Bailly, N. (2014), Achoerodus gouldii in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b (EN) Achoerodus gouldii in FishBase. URL consultato il 19 agosto 2014.
  4. ^ (EN) Food items reported for Achoerodus gouldii. URL consultato il 23 novembre 2013.
  5. ^ (EN) Reproduction of Achoerodus gouldii. URL consultato il 23 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci