ABC (quotidiano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ABC
Logo di ABC
Stato Spagna Spagna
Lingua spagnolo
Periodicità quotidiano
Genere generalista
Formato berlinese
Fondazione 1 gennaio 1903
Sede Juan Ignacio de Tena 7, 28027 Madrid
Editore Gruppo Vocento
Tiratura 358.647 (giugno 2005)
Diffusione cartacea 276.552 (giugno 2005)
Direttore Ángel Expósito
Redattore capo  
ISSN (Ed. Madrid)
1136-0232 (Ed. intern.) 1136-0143 (Ed. Madrid)
1136-0232 (Ed. intern.)
Sito web http://www.abc.es
 

ABC è un quotidiano spagnolo cattolico, monarchico, conservatore e tradizionalmente di destra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

ABC nacque come periodico settimanale a Madrid il 1º gennaio 1903, fondato da Torcuato Luca de Tena. Già dopo sei mesi dall'uscita del suo primo numero era stampato due volte a settimana e dal 1º giugno 1905 divenne quotidiano. Rimase per lungo tempo il quotidiano più diffuso in Spagna.

Durante la guerra civile spagnola uscì in due diverse edizioni distinte per il regime franchista e per quello repubblicano. Al termine del conflitto, con la riunificazione delle due versioni in una, ritornò ad essere il quotidiano più venduto del paese iberico.

Oggi, ABC è uno dei maggiori quotidiani nazionali, ha undici edizioni e ha una posizione di rilievo a Madrid e Siviglia. Secondo "Media Studies" raggiunge 660.000 lettori, comprese le loro edizioni cartacee e digitali. Per l'Ufficio di certificazione (OJD) in riferimento al periodo luglio 2010 al giugno 2011, la diffusione media di ABC è di 314.271 copie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]