X-Men II: The Fall of the Mutants

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
X-Men II: The Fall of the Mutants
X-Men II The Fall of the Mutants.jpg
Sviluppo Paragon Software
Pubblicazione Paragon Software
Data di pubblicazione 1990
Genere Azione
Tema X-Men
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Piattaforma MS-DOS
Supporto Floppy Disk
Fascia di età ESRB: E

X-Men 2: Fall of the Mutants è un videogioco per MS-DOS basato sul fumetto della Marvel Comics X-Men e basato in particolare sulla linea narrativa Fall of the Mutants.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gli X-Men sono alla ricerca dei loro alleati Tempesta e Forge, quando si imbattono nel gruppo Freedom Force, inviato per catturarli. Tuttavia entrambi i gruppi si ritrovano catturati all'interno di una bizzarra deformazione temporale causata da un potentissimo essere conosciuto come Avversario, che aveva già imprigionato Tempesta e Forge. Uatu appare all'inizio del videogioco e presenta la storia come una avventura degli X-Men in un universo parallelo, sulla falsariga della serie di fumetti della Marvel intitolata What If, ed in questo caso What if a different team of heroes fought the Adversary?.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Il videogioco utilizza un punto di vista dall'alto durante le fasi normali del gioco, in cui i personaggi si muovo nella mappa alla ricerca di nemici, di kit medici e di trappole. Quando gli X-Men incontrano un nemico, il videogioco adotta una visuale laterale per passare alla modalità combattimento. In ogni livello l'obiettivo è trovare un paio di membri del Freedom Force e sconfiggerli in battaglia, ma soltanto la sconfitta di un nemico permetterà al giocatore di passare al livello successivo. Dopo ce vengono completati abbastanza livelli, il giocatore ha la possibilità di combattere il boss finale, Avversario.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Il giocatore ha la possibilità di scegliere un gruppo di cinque personaggi fra i vari disponibili:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]