Wanda Group

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wanda Group
Logo
Stato Cina Cina
Fondazione 1988 a Dalian, Liaoning
Fondata da Wang Jianlin
Sede principale Pechino
Persone chiave Wang Jianlin (Chairman), Ding Benxi (Presidente)
Settore Conglomerato (attività ricettiva, vendita al dettaglio, attività immobiliare, attività turistica, attività culturale)
Fatturato Green Arrow Up.svg 39,47 miliardi $ (2014)
Utile netto Green Arrow Up.svg 2,06 miliardi $ (2013)
Dipendenti 110,000
Sito web

Wanda Group (cinese semplificato: 万达集团; cinese tradizionale: 萬達集團; pinyin: Wàndá Jítuán) o Dalian Wanda (cinese: 大连万达) è un conglomerato cinese che opera nel settore alberghiero, della vendita al dettaglio, immobiliare, turistico e culturale. È stata fondata a Dalian, in provincia di Liaoning, nel 1988 da Wang Jianlin e ha sede a Wanda Plaza, a Pechino.

Investimenti nello sport[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2015 compra il 20% delle quote dell'Atlético Madrid per una cifra vicina ai 45 milioni di euro[1].

Nello stesso periodo acquisisce la maggioranza di Infront, società svizzera che gestisce contenuti sportivi e che ha interessi anche in Italia dove gestisce i diritti tv per la Lega Calcio nonché la gestione marketing e sponsoring di Milan, Lazio, Genoa, Sampdoria, Udinese, Cagliari, Palermo e Bari[2].

Investimenti nei cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2016 la multinazionale Amc Entertainment Holdings ha acquisito per 500 milioni di sterline (650 milioni di dollari Usa) la catena di sale cinematografiche europea Odeon & Uci Cinemas Group, con 472 schermi in Italia in 47 esercizi. L’accordo, siglato con la società di private-equity Terra Firma ha rappresentato un passo importante per l’azienda statunitense, dal 2012 assorbita dalla cinese Dalian Wanda Group con un esborso di 2,6 miliardi di dollari. Amc è diventata così il maggiore operatore globale del settore. Ai 385 cinema, con 5.380 sale, già posseduti dal gruppo americano negli Usa, si sono aggiunte dopo l’acquisizione le 2.236 sale in 242 esercizi di Odeon, presenti in sette Paesi, fra cui Spagna, Italia, Germania e Regno Unito[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fabio Colosimo, L’Atletico Madrid ufficializza l’ingresso di Wanda Group, Calcio e Finanza, 1º aprile 2015. URL consultato il 24 aprile 2016.
  2. ^ Marco Bellinazzo, Pechino compra i diritti del calcio. Infront passa ai cinesi di Wanda, Il Sole 24 Ore, 8 luglio 2015. URL consultato il 24 aprile 2016.
  3. ^ Gabriele Principato, La mossa dei cinesi di Dalian Wanda. Dopo calcio in tv comprano i cinema, in Corriere della Sera, 13 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]