Voivodato di Danzica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Voivodato di Danzica è stato un'unità di divisione amministrativa e di governo locale della Polonia che è esistito in diversi periodi della storia polacca.

1945-1975[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Danzica fu creato per la prima volta nel 1945 e sopravvisse fino al 1975, quando fu sostituito dai Voivodati di Danzica, Elbląg e Słupsk (zona di Lębork). La capitale era Danzica.

Lista di distretti e capoluoghi[modifica | modifica wikitesto]

Nuovi distretti stabiliti dal 1946 al 1975[modifica | modifica wikitesto]

1975-1998[modifica | modifica wikitesto]

Il Voivodato di Danzica, con estensione inferiore al precedente, fu ancora un'unità di divisione amministrativa e governo locale dal 1975 al 1998. Nel 1999 è stato sostituito dal Voivodato della Pomerania. La capitale era Danzica.

Voivodato di Danzica

Dati del 1º gennaio 1992[modifica | modifica wikitesto]

  • Area: 7.400 km²
  • Popolazione: 1.431.600 abitanti
  • Densità di popolazione: 194 abitanti/km²
  • Divisione amministrativa: 47 comuni
  • Numero di città: 20

Principali città (popolazione nel 1995)[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia