Vita da vampiro - What We Do in the Shadows

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vita da vampiro - What We Do in the Shadows
lang=it
Una scena del film
Titolo originaleWhat We Do in the Shadows
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneNuova Zelanda
Anno2014
Durata86 min
Rapporto1.85:1
Generecommedia, orrore
RegiaTaika Waititi, Jemaine Clement
SceneggiaturaTaika Waititi, Jemaine Clement
ProduttoreTaika Waititi, Chelsea Winstanley, Emanuel Michael
FotografiaRichard Bluck, D.J. Stipsen
MusichePlan 9
Interpreti e personaggi

Vita da vampiro - What We Do in the Shadows (What We Do in the Shadows) è un film del 2014 scritto, diretto ed interpretato da Taika Waititi e Jemaine Clement.

Il film è girato completamente in stile mockumentary. Il pretesto narrativo vede una troupe televisiva che segue la vita dei vampiri per la realizzazione di un documentario.

Il 14 gennaio 2014 è stato presentato al Sundance Film Festival.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Viago, Vladislav, Deacon e Petyr sono quattro vampiri, di età molto diversa, e vivono nell'attuale capitale della Nuova Zelanda, Wellington. Conducono un'esistenza più o meno normale, litigando per questioni casalinghe (i turni nel lavare i piatti) ma riuscendo nel complesso a far convivere le loro personalità molto diverse. Fra vicissitudini comiche di varia natura faranno la conoscenza di Nick, dopo averlo adescato per farne una loro vittima, che diventerà parte integrante - una volta vampirizzato - delle loro uscite notturne per la città.

Egli però, ancora non consapevole delle invalidazioni legate alla vita vampirica, non esiterà nel rivelare la sua nuova identità a chiunque capiti, attirando le attenzioni di un cacciatore di vampiri che riuscirà a uccidere Petyr, il più anziano del quartetto originale. Questa vicenda porterà Nick ad essere processato dal rimanente trio di vampiri e ad essere bandito, per un tempo indefinito, dalla loro casa. Tuttavia resteranno invece in buoni rapporti con l'amico Stu, unico umano a godere del diritto di poter presenziare al cospetto del gruppo di vampiri senza essere ucciso, per via dell'affezione che questi hanno imparato a provare nei suoi confronti.

Le strade di Nick e dei vampiri si incroceranno nuovamente nei pressi di una festa esclusiva, dedicata a vampiri, zombie, e creature mostruose di simile natura, ove Stu rischierà di essere divorato poiché ancora vivo. In seguito a una serie di peripezie il gruppo riuscirà a fuggire, incappando però in un branco di lupi mannari (eterni rivali dei vampiri) che, essendo una notte di luna piena, sembreranno uccidere barbaramente Stu. Sul finale si scoprirà che Stu non è stato ucciso ma trasformato a sua volta in lupo mannaro, e questo evento, nonostante alcune resistenze iniziali, aprirà la strada per un processo di pacificazione fra i due gruppi rivali,

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato alla trentaduesima edizione del Torino Film Festival 2014 vincendo il premio per la miglior sceneggiatura; è vincitore, inoltre, del premio del pubblico al Trieste Science+Fiction Festival 2015, festival dedicato al cinema fantastico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Taika and Jemaine unleash vampires in USA, nzherald.co.nz, 6 dicembre 2013. URL consultato l'8 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema